Usa contro la Cina: «Sapeva già a novembre»

  • Il segretario di Stato, Mike Pompeo, ribadisce i dubbi sulla trasparenza del regime: «La malattia era nota, ma non hanno informato l'Oms né il resto del pianeta». Il Dragone smentisce, tuttavia continua a non condividere i campioni originali dell'agente patogeno.
  • Intanto Pechino affama la Slovenia. La multinazionale Hisense reagisce alla crisi con licenziamenti a raffica in una ditta controllata nell'Est europeo: una ritorsione contro il premier che dialoga con gli States.

Lo speciale comprende due articoli.

iStock
  • Si abbassa ancora l'età del primo contatto con le sostanze. Hashish, marijuana, cocaina acquistate con la paghetta. I centri di recupero: il fenomeno ci sta sfuggendo di mano.
  • Il neurochirurgo Giulio Maira: «Gli stupefacenti provocano danni permanenti al cervello, i ragazzi cercano lo sballo subito. La scuola ha abbassato la guardia. Avevo chiesto alla Azzolina di dedicarvi 2 ore all'anno: nessuna risposta».
Giorgia Meloni (Ansa)

«Repubblica» ha riportato la versione di un informatore di Latina che nel 2018 accusava Giorgia Meloni di aver comprato voti. Lei replica: «L'interessato ha smentito due anni dopo nello stesso verbale, letto solo a metà».

In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings