Trump invita Putin al G11 e apparecchia lo scambio di territori Serbia-Kosovo

True

Donald Trump sta cercando di accrescere la pressione globale nei confronti del regime asiatico. L'idea di convocare un G11, ovvero le economie più sviluppate della terra insieme a India, Corea del Sud, Australia e Russia, ha spiazzato le leadership di molte capitali europee, soprattutto Berlino. Obiettivo: distaccare la Russia dall'abbraccio mortale con Pechino nel quale Vladimir Putin è stato spinto contro la sua volontà dalle sanzioni economiche di Barack Obama in seguito all'annessione della Crimea. Chiudere la partita del Kosovo con uno scambio territoriale significa in verità fornire alla Russia il precedente internazionale con cui definire i propri interessi in Ucraina orientale e Crimea. Uno scambio di cortesie realpolitiche tra i due ex nemici della guerra fredda.

Romano Prodi (Antonio Masiello/Getty Images)
  • Mentre il segretario dem auspica un nuovo governo europeista con lo stesso premier, Romano Prodi lancia l'esecutivo di unità nazionale.
  • Matteo Salvini attacca: «I giallorossi tengono il Paese bloccato». Giorgia Meloni: «Unica via le urne»

Lo speciale contiene due articoli.

Giuseppe Conte (Alessandra Benedetti - Corbis/Corbis via Getty Images)
I compagni hanno festeggiato l'arrivo di Joe Biden e la cacciata di quel puzzone di Donald Trump come se non solo gli Stati Uniti, ma tutto il mondo ne traesse vantaggio. Peccato che al momento gli unici che hanno motivo di rallegrarsi sono gli americani, mentre gli europei e, in particolare, gli italiani avrebbero tutte le ragioni per preoccuparsi per il cambio del commander in chief.
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings