washington

La Haley vota Trump e gli porta in dote Pentagono e sponsor
Nikki Haley (Ansa)
Il tycoon incassa l’appoggio dell’ex sfidante, che lo avvicina pure agli apparati governativi e finanziari. Ormai stufi di Biden.
Berlino, altro sgarbo a Washington. «Asset russi? Rispettiamo il diritto»
Olaf Scholz (Ansa)
Il segretario Usa al Tesoro, Janet Yellen, preme per la soluzione più radicale, ma il governo tedesco frena: «Utilizziamo solo i profitti imprevisti, i beni della Banca centrale di Mosca non vanno toccati».
La Corte penale unisce Biden e Bibi. «Rispondere al mandato d’arresto»
Joe Biden e Bibi Netanyahu (Ansa)
Mentre la Commissione Ue dichiara di «rispettare l’indipendenza» dell’organo, Washington si ribella alla decisione che equipara il governo di Gerusalemme ai terroristi: «Non c’è equivalenza, Hamas macellai».
  • Il caro carburanti spinge su i prezzi nel pieno della campagna presidenziale. Pressioni su Zelensky affinché non turbi il mercato.
  • Il Cremlino prevede di reclutare altri 400.000 militari. No al negoziato svizzero.

Lo speciale contiene due articoli.

L’Eliseo parla di truppe in Ucraina per ridiventare il padrone d’Europa
Emmanuel Macron e Olaf Scholz (Ansa)
«Le président» Emmanuel Macron, che così spera di archiviare i flop nel Sahel, approfitta della debolezza tedesca per ricostruire l’egemonia sul Vecchio continente, in chiave anti Usa. Perciò lo disturba l’intesa di Giorgia Meloni con Washington.
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings