Il Regime in Redazione in edicola da domani con La Verità e Panorama

Default Theme

vaccino bambini

Le manovre per salvare il vaccino obbligatorio
Getty images
Grandi manovre per condizionare la sentenza di domani: Sergio Abrignani aveva giurato che la terza dose proteggeva per anni e ora vuole smontare presunte «balle» altrui. Interviene (mentendo) persino l’ex portavoce dei giudici.
L’ultimo report elvetico registra il triplo delle reazioni ai vaccini censite qui dall’Aifa: quelle gravi sono il 50% in più. Al di sotto dei 40 anni, i disturbi segnalati sono maggiori del 300% rispetto all’Italia. Un’altra prova che la nostra farmacovigilanza è carente.
Cade l'ultimo spauracchio per vaccinare i bimbi
iStock
La sindrome multisistemica era uno degli spauracchi sfruttati per convincere i genitori a portare i figli all’hub. Ma un nuovo studio prova che la complicanza post virus è più rara del previsto: con le sottovarianti di Omicron, i casi sono fino al 93% in meno delle attese.
«Lancet» smonta le punture ai bimbi
iStock
La rivista legge lo studio italiano sui piccoli tra 5 e 11 anni come la prova che inseguirli con l’ago «non è una strategia efficace». Intanto, lo scudo vaccinale è sempre più fragile.
Una campagna aggressiva e allarmistica ha indotto a inoculare quasi 1.400.000 minori tra i 5 e gli 11 anni con la promessa che così non si sarebbero infettati e non avrebbero contagiato i famigliari. Non è andata in questo modo. Anzi, i numeri dicono il contrario. Report sulla scuola, chiusure devastanti per gli studenti. Ma il ministro prepara il tris.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings