presidi sanitari

L’Olanda svela il volto Ue: un covo di ricatti
Wopke Hoekstra (Goncalo Silva/NurPhoto via Getty Images)
  • Il ministro delle Finanze dell'Aja, Wopke Hoekstra, spazza via la retorica e lancia il suo diktat: «L'unico strumento in campo è il Mes. E avrà condizioni precise, tranne che per le spese sanitarie. Non garantiamo il debito degli altri». L'Italia può farsi trattare così?
  • Sulle protezioni niente solidarietà. Angela Merkel ne compra da Xi Jinping 40 milioni. Berlino snobba i progetti europei di stoccaggio delle mascherine e fa da sé con Pechino.

Lo speciale comprende due articoli.

Le mascherine rosse di Bonaccini
Stefano Bonaccini (Ansa)
Il governatore dell'Emilia fa uso politico dei dispositivi. Intende distribuirli tramite le parti sociali, che per lui vuol dire Cgil. Tre milioni di pezzi ai Comuni e ai sindacati.
Il commissario alle mascherine ammette: «La metà  arriverà a emergenza finita»
Domenico Arcuri (Ansa)
Domenico Arcuri gela i governatori: lo Stato non riuscirà a fornire i materiali medici necessari entro il termine della crisi. Alle Regioni non resta che far da sole, se possono.
Conte cede ai sindacati e rifà il decreto
Giuseppe Conte (Ansa)
  • Riunione fiume per evitare scioperi (già annunciato quello dei benzinai). I sindacati chiedono presidi sanitari, gli imprenditori più soldi. Stefano Patuanelli inventa la soluzione a metà: cambiare la lista delle imprese essenziali. Annunciati per aprile 37 miliardi di fondi Ue.
  • Scontro all'Eurogruppo, andato avanti nella notte. La palla potrebbe passare al Consiglio europeo che si terrà domani.

Lo speciale contiene due articoli.

Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings