pechino

Alberto Forchielli: «Ho investito in Cina ma oggi quel Paese è diventato nemico»
Alberto Forchielli (Getty Images)
Il finanziere: «Pechino è ambigua sulla guerra anche se vorrebbe finisse presto. Per l’Italia aiutare l’Ucraina avrà costi altissimi».
Dopo il +29% dell’indice Msci China nel 2021, il 2022 ha registrato cali anche a causa del dirigismo del Partito comunista. Gli esperti restano comunque ottimisti: «Alibaba ha margini del 20%, per Baidu ricavi a +21%».
L’asse tra Mosca e Pechino si salda in Africa
Fotogrammi dal film russo Tourist (2021), sul training dell’esercito centrafricano (YouTube)
Mentre la Federazione organizza golpe nel continente, le due potenze s’incontrano nel Sahel: gli uomini di Xi Jinping riforniscono i mercenari di Wagner. Obiettivo: scalzare gli occidentali, già cacciati dal Mali. Intanto i miliziani privati dalla Libia muovono verso il Donbass.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings