consenso

Macron cerca consensi da comandante in capo: «Riarmiamoci alla svelta»
Emmanuel Macron posa la prima pietra di una fabbrica di esplosivi a Bergerac (Ansa)
Il presidente francese ha posato la prima pietra di una nuova fabbrica di esplosivi. Poi ha chiesto di passare a una «economia di guerra». Ma l’elettorato resta freddo.
«Cerca consenso e non si schiera. Il Papa si comporta da influencer»
Papa Francesco. Nel riquadro, Lucetta Scaraffia (Ansa)
La storica Lucetta Scaraffia: «Il Pontefice piace a chi non è credente, però poi resta tale. Le sue continue interviste, il cavalcare la mentalità corrente senza distinguersi lo rendono popolare, ma non avvicinano nessuno al cristianesimo».
Antonio Noto: «Perché la Meloni non perde consensi»
Antonio Noto (Imagoeconomica)
Il sondaggista: «Gli italiani si aspettavano di più dal governo, ma lei resta la leader più amata: chi l’ha votata non vede alternative. Il caos sbarchi? Per gli elettori, anche di sinistra, la colpa è dell’Europa».
«Attaccano la proprietà privata per togliere la libertà agli uomini»
(IStock)
  • La durissima accusa dell’Osservatorio internazionale cardinale Van Thuan: «L’ecologismo esasperato e il pauperismo sono le armi per assoggettare gli individui. Lo Stato non può decidere della vita altrui».
  • Il vicepresidente dell'Osservatorio Don Samuele Cecotti: «Anche il principio della solidarietà è stato deformato e strumentalizzato in chiave centralista. Bisogna salvaguardare i corpi intermedi».

Lo speciale contiene due articoli.

In 18 mesi un italiano su due ha abbandonato il Grande tecnico
Il governo Draghi uscente (Ansa)
Ha pagato anche alcune uscite improvvide. Solo l’establishment si strappa le vesti.
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings