aiuti ucraina

L’ombra del riciclaggio dietro gli aiuti all’Ucraina
Ansa
  • Dell’enorme flusso di denaro inviato a Kiev hanno approfittato gruppi di criminali informatici che hanno sottratto denaro e criptovalute o rimesso in circolazione proventi illeciti. L’hanno fatto attraverso falsi fondi per il popolo colpito. E usando le nuove opere d’arte digitali: gli Nft.
  • Il direttore del centro studi Fiscal Focus, Antonio Gigliotti: «Le autorità stanno ancora cercando di studiare e capire come meglio muoversi».
  • L’ufficiale della Gdf Adolfo Rufa: «L’anonimato è vantaggioso per gli utenti e un ostacolo per chi svolge le indagini. Scontiamo anche l’internazionalizzazione delle attività fuorilegge».

Lo speciale contiene tre articoli.

Sull’invio di armi all’Ucraina Berlino cede al pressing. Ora si passa a quelle pesanti
Il ministro della Difesa ucraino, Oleksiy Reznikov, a sinistra, saluta l’omologo lituano, Arvydas Anusauskas (Ansa)
  • Il vertice di Ramstein convince i tedeschi a spedire i blindati Gepard. Pure un’azienda privata offre i tank e l’addestramento. E Lorenzo Guerini garantisce: «Roma farà la sua parte».
  • Malumori nel Pd e nella Lega. No esplicito del M5s ad aiuti «che non siano difensivi».

Lo speciale contiene due articoli.

Borrell stila l’elenco dei missili per Kiev. Ma con quale potere?
Josep Borrell (Ansa)
Mr Pesc dà ordini ai Paesi Ue per «vincere sul campo». E lancia l’addestramento degli invasi. La sua carica però non è operativa.
Gli Usa di Biden creano un Afghanistan in Europa
Herat, Afghanistan: soldati afgani in una discarica di carri armati dell'era sovietica utilizzati nella guerra sovietico-afghana tra il 25 dicembre 1979 e il 15 febbraio 1989 (Ansa)

Armando gli ucraini, compresi mercenari e gruppi neonazisti, gli americani stanno ponendo le condizioni per un conflitto lungo e per la nascita nel cuore del continente di un movimento xenofobo e ultranazionalista. Che poi userà quell’arsenale contro di noi. Diplomazie al lavoro, ma Antony Blinken: «Forniremo a Zelensky aerei da combattimento».

Francia e Turchia parlano con Putin ma Blinken autorizza l’invio di aerei
Antony Blinken (Ansa)
Fallito un tentativo di evacuare civili, colpiti un treno e un gasdotto. Oggi ripresa dei negoziati Mosca-Kiev e si riunisce anche il Consiglio di sicurezza Onu. Inarrestabile il flusso di profughi: in Italia sono già 14.000.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings