Sulla riforma fiscale le carte le dà l’Aula. Tocca al centrodestra impedire il salasso

  • Il premier vuole la delega per luglio: il Parlamento sarà centrale e potrà scongiurare patrimoniali e altri assalti al contribuente.
  • Cronoprogramma serrato per attuare il documento: a maggio bisogna validare cabina di regia e semplificazioni, poi norme su concorrenza, appalti, Pa, giustizia.

Lo speciale contiene due articoli.

Ko per la Commissione, che aveva ordinato a Bezos di dare 250 milioni al Lussemburgo: «Niente aiuti di Stato». Sempre nelle sabbie mobili il piano per creare un'imposta globale sui colossi online, sgradito alla Casa Bianca
Marco Gervasoni e Sergio Mattarella (Antonio Masiello/Getty Images)
  • Il docente indagato per vilipendio al capo dello Stato: «Ho usato un social russo, non è vietato. Antisemita? Io sto con Israele. Gli amici su Fb non sono un'associazione a delinquere. Colpendo un professore universitario hanno voluto alzare il tiro».
  • Il clima è adatto per la riconferma al Colle. Mancano ancora i candidati alternativi.

Lo speciale contiene due articoli.

In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings