I tre rifugi più antichi delle Alpi italiane

True
I tre rifugi più antichi delle Alpi italiane
Il rifugio Nuvolau, sulle Dolomiti di Cortina d'Ampezzo (IStock)

La metà del XIX secolo fu l'età dell'oro dell'alpinismo e della conquista delle vette. La necessità di ripari organizzati e gestiti fu il primo obiettivo del Cai di Quintino Sella, nato poco dopo l'Unità d'Italia. La storia dei primi tre rifugi delle Alpi che ancora oggi accolgono gli escursionisti.

Trabocchi o trabucchi? Quella con la «o» è la denominazione utilizzata in Abruzzo e Molise, quella con la «u» è invece tipica della Puglia. Comunque le si chiami, sono macchine da pesca dall’aspetto palafitticolo, tutelate in qualità di patrimoni monumentali nelle due regioni del Centro Italia. Quelle pugliesi, invece, fanno parte del parco nazionale del Gargano.

Colpi, liti e minigonne. Storia dell’Italia che trionfò alla Davis
Panatta, Zugarelli, Barazzutti, Bertolucci e Pietrangeli (Ansa)
«Una squadra» narra l’epopea degli azzurri del tennis anni ‘70 con le voci dei protagonisti: «Pareva avessimo sparato al gatto».
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings