Quarantotto ore in Veneto

Quarantotto ore in Veneto
Il castello di Malcesine sul lago di Garda (iStock)

Con le temperature in aumento e le giornate sempre più lunghe, cresce la voglia di scappare dalle città nel fine settimana per esplorare il nostro Bel Paese. Mare, montagna, lago, collina non conta: l’importante è evadere dalla routine.

  • Vivere il Veneto. Da un lato il Mar Adriatico, dall’altro le Dolomiti. In mezzo, uno dei rami del lago di Garda. La regione il cui capoluogo è Venezia, è senza dubbio una delle mete più amate dai vancanzieri di tutto il mondo.
  • Da Bibione a Sottomarina, alla scoperta del mare veneto.
  • Lazise e la nuova dolce vita sul Lago di Garda. Il relax è fatto di hotel con piscine a sfioro che si affacciano sul lago e su una vegetazione mediterranea fatta di uliveti, vigneti, e profumatissimi alberi di limone.
  • Abbracciare gli alberi è un toccasana per la mente: abbassa i livelli di ansia e stress, aiuta la respirazione e favorisce il relax. Sulle colline venete arriva il "forest bathing", una pratica nata in Giappone ma che ormai ha preso piede anche nel nostro Paese.

Lo speciale comprende quattro articoli e gallery fotografiche.


All'interno di una sola regione è racchiusa tutta la bellezza dell'Italia. Arte, mare, montagna, laghi, terme e parchi premiati come i più belli d'Europa. Il Veneto è un piccolo tesoro della nostra Penisola, tutto da scoprire.

Noto ai turisti soprattutto per Venezia, La Serenissima e le sue calle non sono l'unico luogo in cui perdersi ma un buon punto di partenza per andare alla scoperta di una regione ricchissima.

Arrivando a Venezia, per esempio in treno, potrete perdervi in città per alcune ore, passeggiare fino a piazza San Marco, gustarvi uno dei piatti tipici dell'Harry's Bar sorseggiando il suo famosissimo Bellini, prima di abbandonare la Serenissima al tramonto per allontanarvi alla scoperta della regione.

Se siete appassionati di mare e non volete intrattenervi al Lido di Venezia, potete scendere - muovendovi sempre in treno o con i bus - fino a Sottomarina. O spingervi ancora più giù, nei pressi di Bibione. Il mare Adriatico sarà pronto ad accogliervi con il suo clima mite, il buon cibo e la movida che da sempre contraddistingue la zona.

Se siete stanchi e cercate un modo di ricaricare le vostre batterie, perché invece non provare un weekend immersi nella natura? Il Veneto si presta perfettamente alla pratica antica giapponese del shinrin-yoku, che letteralmente si traduce come “trarre giovamento dell'atmosfera della foresta" e più comunemente viene conosciuto con il nome di forest bathing. La pratica è semplicissima: lunghe camminate, intervallate da pause in cui si entra a contatto con la natura utilizzando i cinque sensi. Il tutto, aiuta a rilasciare lo stress e a purificare il corpo e la mente.

E ancora. In Veneto, il lago di Garda è pronto a ospitare coppie, gruppi di amici e famiglie per un weekend plasmabile come più piace. Cercate il divertimento? Nei pressi nel lago sorgono alcuni dei parchi di divertimento più famosi d'Italia. A Gardaland, il parco numero uno in Italia, ha da poco aperto una nuova esperienza: la Jumanji - The Adventure, prima ed unica attrazione al mondo tematizzata Jumanji, ispirata alla celebre serie cinematografica di Sony Pictures. Jumanji The Adventure è una dark ride per avventurieri di ogni età, dalle famiglie agli adolescenti fino a giovani adulti, ed è caratterizzata da una storia coinvolgente ed emozionante. Gli ospiti, dopo aver ammirato l’imponente facciata dell’attrazione su cui campeggia un gigantesco ippopotamo, varcano la soglia di ingresso e attraversano un misterioso tempio egizio, imbattendosi dapprima in una scrivania che funge da porta di accesso al mondo di Jumanji - e poi in un misterioso bazaar dove si trovano i Magic Mirrors, nei quali gli ospiti potranno specchiarsi per vedere, dopo il loro riflesso, l’immagine del loro avatar di gioco. Ed è proprio dal bazaar che parte l’adrenalinico viaggio dei Visitatori, attraverso 12 scenografiche ambientazioni, a bordo di speciali vetture a forma di veicolo fuoristrada, il celebre mezzo 4x4 del film riprodotto nei minimi dettagli; ciascun veicolo multi-motion, oltre a compiere un movimento lineare lungo il binario, reagisce ai pericoli, agli ostacoli e agli effetti audio e video disseminati lungo il percorso ruotando su sé stesso e oscillando, simulando i movimenti di un vero fuoristrada. Grazie a queste rotazioni e oscillazioni, l’esperienza risulta per gli ospiti ancora più immersiva ed entusiasmante. Lungo il percorso tanti gli ostacoli e di ogni tipo, come ad esempio il temibile Gigante di Pietra pronto a bloccare gli avventurieri ed enormi ragni che calandosi dall’alto sorprendono gli Ospiti. A rendere ancora più di impatto e coinvolgente l’avventura sono 7 schermi, tra cui due delle dimensioni di ben 15 metri di ampiezza per 5 metri di altezza e due conosciuti come “pepper’s ghost screens”, creati con una tempera speciale per far risaltare le immagini e capaci di ricreare illusioni olografiche. Gli schermi, tutti adatti a maxi proiezioni, regalano agli Ospiti l’emozione e lo stupore della giungla di Jumanji, vista così da vicino da sentirsi quasi i protagonisti della storia. Al termine del percorso è a disposizione degli Ospiti l’esclusivo shop - il primo al mondo a tema Jumanji - dove è possibile trovare moltissimi prodotti assecondando i gusti di tutti gli avventurieri: da cappellini, borracce, tazze e peluche fino a veri e propri kit di sopravvivenza con torce, bussole e penne tattiche, per continuare a vivere il fascino dell’avventura. Per rendere l’esperienza ancora più immersiva e completa saranno disponibili a Gardaland Hotel 4 camere uniche al mondo interamente tematizzate Jumanji, che contribuiscono a rendere Gardaland una vera e propria destinazione turistica internazionale.

Per chi invece vuole solo godersi il sole caldo estivo, tanto relax e del buon vino, le vallate del Prosecco sono pronte ad abbracciare i visitatori, italiani e stranieri, offrendo loro piscine a sfioro con panorami mozzafiato e alcune delle migliori etichette d'Italia.


Al mare in Veneto: Bibione e Sottomarina

L'ampiezza di un arenile che si estende per otto chilometri, la sabbia dorata che degrada dolcemente verso il mare, l'acqua tra le più pulite della costa Adriatica, queste le caratteristiche che hanno valso a Bibione l'appellativo di "tutta spiaggia". I tre nuclei di Bibione Spiaggia, Lido del Sole e Bibione Pineda, attrezzatissimi e vivaci, sono meta ideale sia per gli amanti del binomio relax e tintarella sia per i più attivi, che troveranno animazione e sport per tutti i gusti. Ma Bibione è soprattutto nota per la vivacità e la ricchezza di proposte per tutte le età e le esigenze, dagli impianti sportivi usufruibili tutto l'anno che attirano numerosi ed importanti raduni sportivi come quelli di Beach Volley, Beach Tennis e Calcio a 5, al recente stabilimento termale altamente qualificato Bibione Thermae. Il tutto nell'ambito di una località sempre animata da intrattenimenti musicali, spettacoli e manifestazioni, con bar gelaterie e negozi aperti fino a tarda sera e per i giovani anche un Luna Park.

Una località adatta a tutti, acque limpide e spiagge attrezzate. Sottomarina viene scelta proprio per la sua vasta offerta di attività e spazi dedicati ai più piccoli che qui si sentono come a casa. Villaggi turistici, residence e campeggi offrono quanto di meglio si possa immaginare per rendere la vacanza divertente e attiva: parchi giochi, campi per praticare diversi sport e centri per lezioni di windsurf, canoa o escursioni a cavallo. Naturalmente l’attrattiva principale è il mare. Per i più curiosi, che non si accontentano di un semplice bagno, consigliamo immersioni per scoprire il meraviglioso fondale pochi chilometri al largo di Sottomarina. Qui potrete ammirare le “tegnùe”, dei reef naturali creati da diversi organismi come le alghe rosse calcaree. Ma tante sono le specie che si possono scorgere e che spiccano per i loro sgargianti colori: anemoni e spugne, crostacei e gronghi. La località è inoltre famosa per la sua produzione di ortaggi e per il pescato del Mar Adriatico, quindi perché non concedersi una cenetta a base dei prodotti tipici?


La dolce vita sul lago di Garda

Atmosfera e paesaggi mediterranei attendono gli ospiti del Quellenhof Luxury Resort Lazise, sul Lago di Garda. Coppie e famiglie possono lasciarsi coccolare dall’accoglienza e dalle tante attività proposte, dal comfort e dal lusso del cinque stelle di proprietà della famiglia Dorfer. Posizionato nella parte più alta del borgo medievale di Lazise, il resort con la sua moderna architettura, le sue ampie vetrate e i suoi ambienti acquatici all’aperto e i suoi giardini, regala uno skyline mozzafiato sul lago e sulla vegetazione mediterranea fatta di uliveti, vigneti, alberi di limone, cipressi, palme e spettacolari fioriture primaverili ed estive. Al risveglio, al Quellenhof Luxury Resort Lazise, ci si può lasciar deliziare da una ricca colazione servita in camera o al buffet.

Ogni giornata è unica con itinerari da creare secondo le proprie preferenze: rilassandosi negli ampi ambienti esterni del resort, lasciandosi coccolare dai trattamenti benessere nella Onda Spa e nell’area sauna e relax solo per adulti, praticando sport nella sala fitness o godendosi la Infinity Sky Pool riservata agli adulti. Momenti che si possono intervallare con una piacevole Cocktail Experience.

Per chi vuole scoprire il Garda, non mancano proposte di arte, cibo, moda, musei e shopping, sì, perché nei dintorni si possono visitare posti magici seguendo la propria ispirazione. Per chi ama la natura, le passeggiate che, dal resort, portano in riva del lago, a Lazise e verso altri borghi, sono una splendida occasione per respirare i profumi dei giardini.

Per tutto il resto, il resort può organizzare un’uscita in barca a vela o in motoscafo, completa di Gourmet Picnic Quellenhof, con scelta tra un delizioso aperitivo, uno spuntino o un light lunch. Una proposta inusuale è il giro in Vespa, alla volta di Lazise e dintorni e, volendo, completa di Gourmet Picnic da gustare fermandosi in una piccola baia o all’ombra di un ulivo nell’entroterra. Per vivere il romanticismo della Dolce Vita.

Agli amanti del vino, la sommelier Michela Cavedoni del Ristorante Panorama propone la degustazione di alcuni degli oltre 800 vini della cantina del resort o, da settembre, il Bike Wine Tour, un percorso in bicicletta per visitare, accompagnati dalla sommelier, cantine dei dintorni e degustarne i vini pregiati. Per godersi l’atmosfera romantica della location, alla sera si può optare per una cena privata con degustazione di vini, con sommelier oppure per l’aperitivo afrodisiaco Champagne & Oyster Pleasure. (Proposta per coppie: Fuga romantica con Champagne & massaggio per 2 – 2 notti – da € 660,00 a persona).

I percorsi escursionistici e ciclistici. Il Quellenhof Luxury Resort Lazise regala anche altri bellissimi spazi come il laghetto balneabile nel giardino, il ristorante panoramico dove poter gustare cene complete di sei portate e il Bistrò giornaliero à-la-carte La Piazza, che propone piatti mediterranei da gustare sulla terrazza soleggiata con vista giardino e oliveto.

A contatto con la natura: il forest bathing

iStock

È un benessere naturale per tutti i sensi quello prodotto dalla silvoterapia: il contatto con gli alberi, il cosiddetto “bagno nella foresta”, aumenta il livello di serotonina che promuove il buon umore e la tranquillità e svolge diversi effetti benefici sia per l’organismo sia per la mente. Secondo studi scientifici, trascorrere del tempo in un bosco regola la pressione sanguigna; potenzia il sistema immunitario; riduce lo stress ossidativo e aiuta il ripristino dell'attenzione - messa a dura prova dall'eccessivo uso dei device tecnologici. In più la vista del verde produce un effetto stimolante al sistema nervoso parasimpatico e favorisce un naturale rilassamento; come anche il suono armonioso delle fronde mosse dal vento e il canto degli uccelli.

Il forest bathing nasce in Giappone negli anni Ottanta con il nome di shinrin-yoku, che letteralmente si traduce come “trarre giovamento dell'atmosfera della foresta". La terapia alla base dello shinrin-yoku prende spunto da un importante ramo della scienza medica la quale sostiene che trascorrere più tempo nella natura potrebbe avere alcuni sorprendenti benefici per la salute. In una serie di studi del 2010, gli scienziati hanno scoperto che quando le persone passano alcune ore in un ambiente più naturale (foreste, parchi e altri luoghi con un grande concentrazione di alberi) vi è un aumento della funzione immunitaria. Per questo motivo se un individuo si reca in una foresta e respira profondamente potrà godere di numerosi benefici, tra quali concentrazioni inferiori di cortisolo, diminuzione della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna, diminuzione dello stress e cura alla depressione. Il merito di questi benefici sarebbe da attribuire ai fitoncidi, monoterpeni del legno degli alberi, i quali, oltre a rilasciare speciali sostanze nell'aria per proteggersi dal marciume e dagli insetti, sembrerebbero anche portare beneficio agli esseri umani.

A leMelette, in provincia di Vicenza, una sessione dura circa quattro ore e comprendere una passeggiata nel bosco di almeno 5 km, durante la quale si alternano camminata e brevi soste. Un’esperienza immersiva completata, che nasce seguendo un preciso protocollo che prevede l’utilizzo dei cinque sensi così da migliorare l'equilibrio psicofisico e godere di una vasta gamma di benefici. Le uscite vengono organizzate ogni domenica con l'accompagnamento di una guida esperta.

Perfetto per vivere a pieno la natura, il Parco Giardino Sigurtà a Valeggio, perla naturalistica della provincia veronese e secondo parco più bello d’Europa, apre i suoi cancelli per una passeggiata nel verde. Grande come 80 campi di calcio, nei 600.000 metri quadrati del parco si potranno scorgere fiori, crochi, tulipani e si potrà respirare a pieni polmoni l'aria che ci circonda. E poi, da non perdere: i manti erbosi, gli alberi secolari e i tanti punti di interesse del parco, come il Grande Tappeto Erboso, il Labirinto, la Fattoria, il Viale delle Rose affascinante anche in questa stagione, con la romantica visuale del Castello Scaligero di Valeggio sullo sfondo.

In Veneto, perdetevi nella meravigliosa vallata che circonda il Romantik Relais d’Arfanta di Tarzo (provincia di Treviso) e che sembra uscito direttamente da un dipinto del Giorgione. Il Relais d’Arfanta poggia nell’intimità delle colline del Prosecco, parentesi mediterranea a ridosso delle Alpi. A pochi passi da Venezia, immerso in un’atmosfera fatta di natura, profumi e silenzio, permette di vivere un soggiorno e un’esperienza di pura bellezza nel vero regno del Prosecco. Ricercato ed accogliente, il Relais d’Arfanta accoglie i suoi ospiti in ambienti raffinati fatti di sette suites, eleganti salotti, un curato giardino con piscina ed una splendida vista sui vigneti circostanti.


Giovani, altro che patrimoniale ecco quello che serve
iStock
  • Con i cittadini di domani i partiti non vanno oltre l’assistenzialismo: le mance di Enrico Letta, il Reddito del M5s, la pensione integrativa di Matteo Renzi, la riduzione degli anni di studio lanciata da Silvio Berlusconi. A lavoro e formazione chi pensa?
  • L’industriale della pasta Domenico Balsano: «Le paghette non servono nemmeno a conquistare voti».
  • Il big del commercio elettronico Salvatore Cobuzio: «Senza controlli i fondi pubblici sono uno spreco. Occorre aiutare le realtà produttive migliori a investire sulle nuove generazioni».
  • L’economista Leonardo Becchetti: assurdo che ci siano tanti posti vacanti e altrettanti ventenni senza occupazione né titolo di studio adatto alle competenze più richieste dal mercato.

Lo speciale contiene quattro articoli.

Ognuno ha già la sua dote: il talento. Fate in modo che si possa esprimere
iStock
Sviluppare la personalità è il massimo successo nella vita, pretenderla per legge è umiliante e diseducativo. Dobbiamo cancellare un primato che non ci fa onore, quello dell’età più alta in cui si lascia la casa dei genitori.
Gianfranco Rotondi: «Il Pd farà alleanza con il M5s. Perderà la faccia, non i collegi»
Gianfranco Rotondi (Imagoeconomica)
Il presidente di Verde è popolare: «I Dem sono guidati dalla convenienza, soprattutto quella riferita ai voti clientelari dei 5 stelle al Sud. E questi ultimi sono spregiudicati».
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings