Cvs Pharmacy, la seconda più grande catena farmaceutica degli Stati Uniti, ha licenziato un farmacista che nei mesi scorsi si era rifiutato di vendere un farmaco per il trattamento ormonale finalizzato alla transizione di genere. In seguito ai reclami dell’interessato, la Cvs ha rilasciato pubbliche scuse specificando, in relazione al comportamento del farmacista: «Non riflette i nostri valori e il nostro impegno per l'inclusione, la non discriminazione e la fornitura di un'assistenza eccellente ai pazienti». Pertanto, il sig. «Hilde» Hall non ha intrapreso azioni legali.

Yegor Aleyev/Getty Images
Crescono negli Stati Uniti i micro finanziamenti ai repubblicani. Donazioni sotto i 200 dollari che raccontano come la gente comune senta i trumpiani più vicini alle proprie istanze. Il contrario di quel che accade alla sinistra, sostenuta dai grandi gruppi industriali.
Andrea Iervolino@V.Zunino Celotto/Getty Images
Il produttore Andrea Iervolino: «In collaborazione con Nba lanceremo nel 2023 il primo evento sportivo extra terrestre. Quando i biglietti dalla Terra non costeranno più 250.000 dollari l'uno, saliremo su un razzo come oggi si sale su un aereo. E la mia Space 11 farà film e tv in orbita».
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings