Nelle celle si crepa: in Italia, non in Ungheria

Nelle celle si crepa: in Italia, non in Ungheria
Ilaria Salis (Ansa)
Quattro suicidi dietro le sbarre in 24 ore, ma la sinistra, una volta fatta uscire la beniamina Salis, sembra aver già esaurito l’empatia per i detenuti. A meno che non sia utile per criticare il governo Meloni, anche se, nell’anno nero delle morti in carcere, c’era Draghi.
Con Sciascia la cucina si trasforma in poesia
Leonardo Sciascia (Getty Images)
Il grande letterato del Novecento è divenuto, con la sua penna, ambasciatore delle golosità siciliane. Dalle sarde allo zolfo al dolce fatto con manzo, cioccolato e sfoglia: attraverso i piatti, celebra l’amata civiltà contadina. Ed esalta pure i vini (anche se astemio).
Nel mormorio della risacca ligure sento l’anima di mio padre defunto
iStock
La morte di un genitore è un severo monito alla fugacità dell’esistenza, che a scuola tentano di farci capire con le opere di Dante o Foscolo. Ma poi, quando la vivi per davvero, ti rendi conto che le parole non bastano.
Scommessa della Rai: De Martino ai pacchi. Risbuca pure Saviano
Stefano De Martino (Getty Images)
La tv pubblica punta sull’ex ballerino Stefano De Martino ad «Affari tuoi» senza rinunciare ai volti di sempre. Fiorello «si prende una pausa».
«Helgoland 513», la nuova serie distopica in onda su Sky
«Helgoland 513» (Sky Atlantic)

L’anno è il 2034. Un domani vicino, figlio di premesse che potrebbero essere nostre. Il mondo, quel mondo che l’uomo credeva essere ai suoi piedi, è cambiato, sconquassato da una pandemia che gli è stata fatale. Gran parte della popolazione è morta, le città sono precipitate nel caos. L’isola di Helgoland, nel mezzo del Mare del Nord, è diventato l’ultimo baluardo di civiltà, l’ultimo rifugio sicuro dell'umanità. O, quanto meno, della parte di questa che sull’isola è riuscita a trovare spazio.

Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Preferenze Privacy