Meloni esulta, Bruxelles abbassa la cresta

Meloni esulta, Bruxelles abbassa la cresta
Giorgia Meloni (Imagoeconomica)
La vittoria senza trionfi di Marine Le Pen e la batosta presa da Emmanuel Macron rilanciano il premier, che gongola: «Cadono le vecchie barriere». Ora il Ppe deve trattare e Antonio Tajani spinge: «Bisogna aprire ai Conservatori. Mancano grandi leader per gestire queste trattative».
Senza alluminio Porsche finisce in testacoda
iStock
Le vendite delle auto elettriche vanno peggio del previsto anche a causa della mancanza delle materie prime: un grande fornitore svizzero vittima di inondazione. La casa tedesca taglia le previsioni su fatturato e margini per tutto il 2024. Le azioni giù in Borsa.
Edicola Verità | la rassegna stampa del 25 luglio

Ecco #EdicolaVerità, la rassegna stampa podcast del 25 luglio con Camilla Conti

Vertice Bibi-Biden: prima mina per la Harris
Joe Biden e Benjamin Netanyahu (Getty Images)
Bibi Netanyahu è a Washington: parlerà al Congresso e domani vedrà il presidente. La vice si è defilata con una scusa: teme di irritare i dem filopalestinesi. Ma per vincere negli Stati chiave avrà bisogno di Shapiro, governatore della Pennsylvania e amico di Israele.
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Preferenze Privacy