Dal lago d'Iseo a New York: storia dei minisommergibili italiani

True

Chi ai giorni nostri si trova a passeggiare sul lungolago del pittoresco comune di Pilzone, sulla sponda bresciana del lago, non potrebbe mai sospettare che ottant'anni fa dalle acque pescose e quiete dello specchio d'acqua lombardo fu concepita un'incursione di sommergibili che avrebbe dovuto colpire il cuore dell'America: il porto di New York. Le premesse possono sembrare tratte da una fiction hollywoodiana, ma le fonti storiche confermano che la missione fu davvero organizzata ed ebbe origine dalla sperimentazione di nuovi minisommergibili nelle acque dell'Iseo.

Luca Bernardo (Ansa)

Mi scusi se oso. Ma quando l'ho conosciuta lei mi è parsa una brava persona, perbene, preparata, educata. E non ho dubbi che si stia impegnando molto, girando per la città e incontrando tanta gente con quella faccia un po' così da pediatra in gita. Però, ecco, ho l'impressione che non basti.

iStock
In guerra non esistono innocenti e anche chi non fa nulla non viene risparmiato. Ce lo insegna la storia: i nazisti si accanirono pure contro i concittadini che non si opposero ad Adolf Hitler. Impariamo la lezione: è meglio morire per un'idea, lottando contro il male.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings