Il Regime in Redazione in edicola con La Verità e Panorama

Default Theme

Manifesti choc abortoPro Vita & Famiglia: «Lucarelli, Parenzo, Saviano incalzano, i teppisti strappano»

Manifesti choc abortoPro Vita & Famiglia: «Lucarelli, Parenzo, Saviano incalzano, i teppisti strappano»

«Gli intolleranti della tolleranza Lucarelli, Parenzo, Saviano chiedono la rimozione... e i teppisti eseguono. Hanno strappato e vandalizzato i manifesti della nostra campagna #dallapartedelledonne contro la pillola abortiva Ru486. D'altronde i guru della comunicazione 'totalitaria-buonista', antidemocratica ce l'hanno messa tutta a fomentare gli animi. Impariamo oggi che gli unici a poter parlare di questi temi sono loro. E il quotidiano Repubblica mente affermando che sia stato il Comune a guida di Beppe Sala a intervenire e rimuovere i nostri cartelloni, quando invece abbiamo risposta scritta del Comune che conferma che "il Comune non ha alcun potere coercitivo né autorizzativo" in tal senso. Siamo di fronte a una Nuova Inquisizione che si batte contro la libertà di espressione, garantita dalla nostra Costituzione» ha dichiarato Toni Brandi, presidente di Pro Vita e Famiglia onlus.

«La violenta realtà che ci vede protagonisti racconta che anche a Genova - conclude il vice presidente Jacopo Coghe - i nostri manifesti sono stati imbrattati, a Milano sono stati strappati. A chi, come loro, afferma che sabotare l'aborto significa sabotare la vita delle donne, diciamo di andare lezione e studiare la materia: siamo nel 2020 e la scienza ha confermato che la vita inizia dal concepimento. I progressi dell'embriologia, della biologia e della genetica confermano che l'embrione ha organi funzionanti, prova sensazioni, sogna, soffre. Noi siamo #dallapartedelleDonne che devono essere informate sui gravi danni alla loro salute e alla loro vita a causa dell'aborto. Più informazione, più sostegni economici per la prevenzione, più servizi alle donne: questa è civiltà».

Una sala della mostra «Acqua, Terra, Fuoco» alla Fondazione Palladio di Vicenza

Sino al 12 marzo 2023, al Palladio Museum di Vicenzauna mostra dal taglio innovativo e particolare racconta, attraverso una raccolta di quadri, oggetti, filmati e installazioni, il miracolo economico nel Veneto del Cinquecento e le capacità imprenditoriali degli stessi committenti del Palladio.

Su Netflix arriva la serie tv italiana sul Natale
«Odio il Natale» (Netflix)

Odio il Natale, disponibile da domani 7 dicembre, ha tutto: la storia teen, la rappresentazione delle minoranze, la normalizzazione della disabilità, il canto dell’indipendenza femminile. È fatta per assecondare le mode e l’algoritmo. Eppure, funziona.

Apollo 17: l'ultimo viaggio sulla Luna
Eugene Cernan sulla Luna a bordo del «Rover» il 14 dicembre 1972 (Nasa)

Il 7 dicembre 1972 fu lanciata l'ultima missione, tecnicamente perfetta. Fu l'ultima volta che l'essere umano toccò il suolo lunare dopo il luglio 1969. Con il viaggio in Cina di Richard Nixon e l'inizio della distensione il programma Nasa ebbe termine.

Giustizia è quando lo Stato ripara i torti
(IStock)
Il divieto evangelico di giudicare e condannare non è mai stato ritenuto applicabile, fin dai primordi del cristianesimo, alla funzione giudiziaria esercitata dalle legittime autorità. Il singolo non può ritenersi autorizzato all’esercizio arbitrario delle proprie ragioni.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings