M5s nei guai a Roma: «Mister legalità» in cella per mazzette sul nuovo stadio

M5s nei guai a Roma: «Mister legalità» in cella per mazzette sul nuovo stadio
Ansa
  • Marcello De Vito, presidente del Consiglio comunale, accusato di aver preso soldi da Luca Parnasi. Luigi Di Maio: «Espulsione immediata».
  • Nelle intercettazioni il politico e il suo sodale si rallegrano: «Non si verifica più che governiamo Paese e capitale». Poi le cautele sui soldi ricevuti: «Adesso non toccarli».

Lo speciale contiene due articoli.

«La Meloni per ora alle urne non raccoglie consensi trasversali»
Marco Tarchi (Ansa)
Il politologo Marco Tarchi: «Il suo successo non era scontato, ma è lontano dal 34% che ottenne Salvini. E ora Fi proverà a condizionarla».
Sul cambio di sesso basta aspettare: «Il 70 per cento dei minori ci ripensa»
(iStock)
Studio tedesco svela l’alto tasso di desistenza entro 5 anni dalla diagnosi di disforia.
«Al G7 nessun arresto, bloccati in anticipo un centinaio di violenti»
Giampietro Lionetti (Ansa)
Il questore Giampietro Lionetti: «Le preoccupazioni da tedeschi e sikh. Durante l’assalto alla Cgil ero in strada con le stampelle».
«La polemica di Macron al G7 sbagliata e a fini elettorali»
Guido Crosetto (Ansa)
Il ministro Guido Crosetto: «No a nuovi aiuti dalla Nato. Bussare a Bruxelles per rivedere le regole Avremo un commissario pesante: spero un politico, i tecnici hanno fatto troppi danni».
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings