L’Ue detta le regole pure nella sanità. Gli scienziati? Contrari ma ignorati

L’Ue detta le regole pure nella sanità. Gli scienziati? Contrari ma ignorati
Ansa
Bruxelles vuole imporre un calendario vaccinale unico a tutti i Paesi: gli Stati così finiranno per perdere sovranità anche nella salute. Nessuno ascolta le critiche dei medici. Il copione si sta ripetendo negli Usa.
«Ero sana, il vaccino mi ha rovinata»
Nel riquadro la psicologa Tiziana Tedoldi (iStock)
La psicologa Tiziana Tedoldi: «Dopo la prima dose ho avuto una miocardite e un’ischemia. E sto ancora male. L’Aifa mi ignora e i medici fingono di non vedere. Ho pure pensato di farla finita».
Anti vaiolo prima ai gay. Il ministero: «Precedenza a chi fa sesso di gruppo»
Ansa
Il dicastero riserva la profilassi agli omosessuali, elencandone le condotte a rischio. Senza tirare in ballo giudizi morali. Sventolati, invece, per discriminare i no vax.
Sicilia, i furbi dell’Ue selezionano i migranti
Migranti all'hotspot di Lampedusa (Ansa)
La redistribuzione impostata da Bruxelles consentirà ai francesi di valutare ogni singolo extracomunitario e scegliere quali accogliere, in base alle competenze professionali. In questo modo Emmanuel Macron avrà forza lavoro, lasciando a noi tutti i reietti.
Accanimento Covid: a scuola con l’etichetta respiratoria
iStock

Roberto Speranza, Patrizio Bianchi, Iss e Regioni hanno emanato le direttive per gli alunni: resta l’incertezza su mascherine e dad, agganciati a parametri indefiniti e quindi arbitrari. In compenso spunta il galateo per tosse e starnuti.

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings