L’ipocrisia dell’Ue sul «porto sicuro» per obbligarci a prendere i migranti

  • Quelli di Sea Watch giudicano pericoloso approdare in Libia. Ieri, a spalleggiarli, è arrivata la Commissione europea, anche se i fatti smentiscono entrambi. Per loro conta soltanto una cosa: mettere alle strette Matteo Salvini.
  • Le Ong seguono il centralino che diffonde informazioni (e balle) sui naufragi. Ideatore? Padre Mussie Zerai, già indagato per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Lo speciale contiene due articoli

Paolo Scaroni (Ansa)
Un ex dipendente del Cane a sei zampe riferì ai magistrati milanesi, già nel maggio del 2019, che l'avvocato lo aveva informato di un misterioso gruppo di potere interessato a silurare l'ad. Ma la Procura ignorò la notizia.
Piero Amara (iStock)
Mai sequestrati i 95 milioni lucrati dalla Napag e una nave di petrolio iraniano. Quando i pm Stefano Fava e Paolo Storari hanno provato a farlo, sono stati stoppati dai loro capi: «È un testimone d'accusa, dobbiamo preservarlo».
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings