Il romanzo che aveva previsto il Me too

Il romanzo che aveva previsto il Me too
Nel 1993 il geniale Michael Crichton scrisse Rivelazioni, thriller sulle molestie sessuali utilizzate come arma nella lotta feroce per il potere. Esattamente ciò che sta facendo oggi il movimento nato in America. La cui fondatrice ammette: stiamo esagerando.
Sanno di perdere, danno di matto
Sergio Mattarella (Imagoeconomica)

Silvio Berlusconi dice un’ovvietà: una volta approvato il presidenzialismo, Sergio Mattarella si dovrebbe dimettere. Pd e soci ululano come se avesse ordinato l’assalto armato al Quirinale. Comico: tra chi grida più forte c’è Luigi Di Maio, che aveva invocato l’impeachment del capo dello Stato. La verità è che sono disperati e s’aggrappano a tutto. Anche alla fiamma nel simbolo di Fdi: allarme fascismo.

Le ridicole grida di Conte e Di Maio messe a tacere dai loro curriculum
Luigi Di Maio (Imagoeconomica)
Giggino chiese l’impeachment per il presidente Sergio Mattarella che aveva esercitato le sue prerogative.
Per i progressisti la destra rimarrà impresentabile finché avrà identità
Giorgia Meloni (Imagoeconomica)
Conservatori e forze anti sistema saranno «autorizzati» solo se rinunceranno ai propri valori. Proprio come ha fatto la sinistra.
«Risata e tragedia viaggiano insieme “Il sorpasso” è ancora insuperabile»
Il produttore Enrico Vanzina: «Ferragosto, due amici, una macchina e il senso della vita. La perla della commedia italiana è di una semplicità disarmante. E la nostra estate caciarona, in cui ci spacciamo per altri, non è cambiata».
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings