In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Il Bullo ha solo un piano: il crac dell’Italia

Il congresso del Pd non c'è e molto probabilmente non ci sarà prima delle elezioni europee, perché i renziani non vogliono un segretario diverso dall'attuale, che, al contrario di Maurizio Martina, faccia ombra al loro capo. In compenso nel fine settimana si è svolto il congresso personale di Matteo Renzi, una kermesse servita a incoronare l'ex sindaco ancora una volta leader unico della sinistra. L'adunata, che si è tenuta nel weekend appena concluso alla Leopolda di Firenze, infatti altro scopo non aveva se non quello di confermare la leadership dell'ex presidente del consiglio. Il quale, lungi dal tener fede alle molte promesse di farsi da parte o di stare in silenzio, le tenta tutte pur di riconquistare la scena. L'ultima pensata per riaccendere i riflettori sulla sua persona sono i comitati civici, di cui ieri dal palco fiorentino ha annunciato (...)
Chitè
  • A 25 anni dall'iconica pubblicità «Hello boys» che promuoveva la nascita del wonderbra, i reggiseni hanno cambiato volto mille e volte. Dai super push up di Victoria's Secret, in grado di aggiungere fino a due taglie, al ritorno dei tessuti morbidi e destrutturati che coprono il seno e non ne modificano la forma.
  • «Regolamentare le influencer è una priorità. La mia collezione di intimo è semplice e senza tempo». Parla Sara Puccinelli, sul web conosciuta come Sarinski che ha firmato per Chitè una collezione di intimo.

Lo speciale comprende due articoli e gallery fotografiche.

Ansa

L'allarme del presidente di Assomineraria Luigi Ciarrocchi sull'azzeramento delle franchigie su oil&gas contenuto nella manovra economica: «Perdita secca per lo stato di 100 milioni di euro all'anno. A rischio 5.000 posti di lavoro». Il settore vanta un export di 20 miliardi di euro e 100.000 addetti. Nel Piano nazionale integrato energia e clima (Pniec) del precedente governo si prevedeva un aumento della produzione, ora invece si parla di diminuzione.