Guida alla perfetta tintarella

Guida alla perfetta tintarella
(iStock)

Passione degli italiani, l'abbronzatura richiede una preparazione attenta e un'altrettanto meticolosa protezione per evitare danni alla pelle. I trattamenti e i prodotti da scegliere prima e durante l'esposizione al sole.

Lo speciale contiene quattro articoli e gallery fotografiche.


La tintarella continua a essere una delle passioni irrinunciabili degli italiani. Secondo un’indagine realizzata da OnePoll per eDreams che ha coinvolto 13.000 persone da Italia, Francia, Spagna, Regno Unito, Portogallo, Stati Uniti, Svezia e Germania, gli italiani tenderebbero a trascorrere più tempo sotto il sole, dedicando all’abbronzatura fino a otto ore al giorno.

La ricerca pubblicata da Ipsos mostra altresì come l’88% della popolazione pur essendo consapevole dei problemi di salute legati ad una esposizione scorretta al sole, non ricorra (se non nel 12% dei casi) sistematicamente alle misure di protezione solare. Il 74% degli intervistati, dichiara inoltre di applicarla quando è esposto al sole solo una o due volte al giorno. Solamente il 23% dichiara di proteggersi dal sole tutto l’anno ed il 44% diminuisce la frequenza di utilizzo della protezione o utilizza una protezione inferiore quando è già abbronzato. L’indagine, poi, mette in evidenza un quadro ancor più critico delle conoscenze e dei comportamenti relativi all’esposizione solare. Nel Bel Paese solo il 7% utilizza regolarmente le misure di protezione solare. Inoltre, il 61% degli italiani non conosce la differenza tra UVA e UVB, mentre un 74% crede che l’abbronzatura indichi un aspetto sano della pelle, tanto che l’86% la considera anche attraente.

Come preparare la pelle al sole

«La chiave per corpo e viso radiosi e protetti durante l'estate è una corretta preparazione prima e una cura adeguata dopo l'esposizione solare. È fondamentale eliminare le impurità e rendere la pelle più ricettiva attraverso diversi trattamenti. Non bisogna poi dimenticarsi mai della protezione solare e dell'idratazione costante. Le nostre procedure post-esposizione aiutano a mantenere la cute sana e giovane, intervenendo in profondità, dove i cosmetici non riescono a penetrare, regalando così una bellezza duratura».

A raccontarlo è Annalisa Bernardi, Beauty Manager di Unico, catena di centri estetici con 27 sedi in Italia. Se infatti il sole è un alleato del nostro umore, è importante adottare le giuste precauzioni prima di esporvisi.

Per quanto riguarda il corpo, ad esempio, un trattamento come Setadermis è una scelta eccellente. Consiste infatti in uno scrub corpo alla lavanda che elimina lo strato corneo superficiale, rendendo la cute più sottile, liscia, morbida e ricettiva rispetto ai trattamenti successivi. Per il viso invece, è consigliato Hydra, protocollo di pulizia di ultima generazione che permette di restituire e donare alla pelle la massima idratazione, vitalità e tonicità. Grazie alla microdermoabrasione, Hydra aiuta a migliorare la texture dell’epidermide, preparandola per l'esposizione ai raggi solari. Anche la Biorivitalizzazione è un'opzione da considerare perché, pur essendo una procedura mini-invasiva (ma assolutamente indolore), permette di reidratare a fondo la pelle grazie alle microiniezioni di acido ialuronico, aminoacidi e vitamine.

Le migliori creme solari

Quest’olio secco invisibile dal finish setoso si assorbe istantaneamente, nutre intensamente la pelle mentre attiva e sublima l’abbronzatura. Alta protezione associata a un trattamento rigenerante per una pelle più tonica e più soda.

La Roche Posay sponsor degli Internazionali BNL d'Italia

La Roche-Posay, marchio partner dei dermatologi in tutto il mondo, è da anni impegnata nell'educazione alla corretta esposizione al sole e nella prevenzione del melanoma. Con la sua gamma Anthelios, è Official Sponsor degli Internazionali BNL d’Italia che si tengono al Foro Italico fino al 19 maggio 2024.

L'obiettivo educativo si concretizza in diverse attività che si svolgono durante le due settimane della manifestazione. La prima attività consiste nella possibilità di recarsi allo stand per scoprire come prendersi cura della propria pelle grazie ad analisi personalizzate con strumenti che mostrano le caratteristiche della pelle del viso e con l’aiuto di schermi interattivi che spiegano le buone regole di esposizione al sole e di protezione con i prodotti Anthelios. È inoltre possibile prenotare la propria visita gratuita dei nei, svolta da dermatologi direttamente negli ambulatori allestiti nello stand.

Durante le due settimane, La Roche-Posay è visibile sulle panchine dei giocatori dei campi principali della manifestazione, per ricordare l’importante gesto di proteggere la propria pelle dal sole ogni giorno, con i prodotti della gamma Anthelios.

La partnership fa parte, infatti, della più ampia campagna globale «Everyday Is A Sunscreen Day», che invita tutti a proteggere la propria pelle dal sole, ogni giorno.

A nozze con lo straniero. Così i matrimoni misti stanno cambiando l’Italia
(iStock)
  • Aumentano le unioni con almeno un componente non originario del Belpaese. I maschi impalmano rumene, ucraine e russe. Le femmine scelgono marocchini e albanesi.
  • «I figli rapiti non sono casi rari». L’avvocato Luca Zita: «Ad agire sono quasi sempre musulmani che tornano con la loro prole nei Paesi d’origine. Là il padre ha potestà assoluta: un divario culturale sottovalutato».
  • Sui coniugi islamici la Chiesa ha ribaltato l’approccio di Camillo Ruini. Nel 2005 la Cei sottolineava «la fragilità» di quei rapporti e i rischi che correvano le donne cristiane. Nel 2016, invece, l’«Amoris Laetitia» di Francesco parla addirittura di «luogo privilegiato di dialogo».

Lo speciale comprende tre articoli.

«Sul premierato tiriamo dritto. L’era dei governicchi è finita»
Luca Ciriani (Ansa)
Il ministro Luca Ciriani: «La sinistra senza idee si appoggia alle solite stampelle: pm, Cgil e scrittori che urlano alla dittatura per vendere libri. Separazione delle carriere prima del voto».
Il decreto salva casa in cdm mercoeldì
Matteo Salvini (Ansa)

«Non è assolutamente un condono edilizio, ma un provvedimento per regolarizzare piccole difformità e irregolarità che interessano, secondo il Consiglio nazionale degli ingegneri, quasi l’80% del patrimonio immobiliare». È la rassicurazione del ministero delle Infrastrutture sul decreto salva casa fortemente voluto dal vicepremier leghista Matteo Salvini che mercoledì sarà varato dal consiglio dei ministri e che subito dopo passerà in parlamento.

«Il green alzerà pure il costo del caffè»
Cristina Scocchia (Ansa)
L’ad di Illy Cristina Scocchia: «Oltre alle minacce degli Huthi e alla siccità in Asia, dovremo far fronte agli investimenti richiesti dalle nuove regole Ue. E se Paesi esportatori come l’Etiopia non si adeguano, i flussi migratori cresceranno».
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings