Il Regime in Redazione in edicola da domani con La Verità e Panorama

Default Theme

vendetta

Con la sconfitta horror della Cheney la vendetta di Trump si è compiuta
Liz Cheney in Wyoming (Jabin Botsford/The Washington Post/ Getty Images)
La figlia dell’ex vicepresidente, sostenuta dai Bush e dai dem moderati, ha perso le primarie repubblicane in Wyoming. È l’ultimo schiaffo all’ala moderata del partito che aveva votato per l’impeachment al tycoon.
Chi la fa, l’aspetti. I tedeschi lo sanno bene
Dresda devastata dai bombardamenti alleati nel 1945. Tre anni prima i tedeschi avevano fatto lo stesso a Stalingrado (Ansa)
La vendetta si nutre di una ferocia che è insita nell'uomo e dunque nei popoli. Bisogna ricordarlo prima di infliggere atrocità al nemico, anche quando si è in guerra. Ce lo insegnano il bombardamento di Dresda e la fine orribile dei nazisti in Russia.
Non dobbiamo scandalizzarci della vendetta
iStock
È un comportamento istintivo, brutale, connaturato alla ferocia dell'uomo ma è anche un deterrente della violenza altrui. Può essere temprata dalla fede e dall'educazione, ma è biologica e bisogna tenerla in conto quando si organizza la società
Il contrattacco iraniano agli Usa o è una finta o è un flop
Residui dei missili iraniani nella base Usa Ain al-Assad in Iraq (Gettyimages)

È partita la ritorsione iraniana contro gli Stati Uniti. Nella notte, Teheran ha lanciato numerosi missili contro due basi americane in Iraq. Dopo l'attacco, il ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif, ha dichiarato su Twitter che la Repubblica Islamica «non voglia un'escalation» e che il lancio dei missili fosse una misura proporzionata in base all'articolo 51 della Carta Onu.

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings