ponte morandi

castellucci autostrade
Giovanni Castellucci (Getty Images)
L'uomo dei Benetton parla come se non fosse stato per 15 anni il padre padrone di Autostrade. E fa pure lo gnorri: «Che c'entro io?» Per il manager, l'azienda era un «modello di sicurezza». I dirigenti intercettati dicevano: «Questo viadotto sta in piedi col Vinavil».
Una porcata di Stato alla faccia dei morti
Ansa

Siccome i circa 10 miliardi di dividendi incassati nel corso degli anni non parevano sufficienti a soddisfare la voracità dei Benetton, lo Stato ha deciso di ricomperarsi a caro prezzo la concessione di Autostrade, pagando il gruppo veneto con altri miliardi e facendosi carico dei numerosi, e costosi, investimenti necessari per mettere in sicurezza la rete viaria italiana. Ma, come se non bastasse aver pattuito una buonuscita che consentirà alla famiglia di Ponzano di mettersi in tasca quasi 2,5 miliardi, ai fratelli a colori è stato fatto un altro regalo, con un maxi sconto fiscale.

Continua a leggere Riduci
I sodali dei Benetton ridevano dei crolli. E la stampa sta zitta
Gianni Mion (Ansa)
I media che s'indignarono per Francesco Maria De Vito Piscicelli esultante dopo il sisma dell'Aquila, oggi non disturbano le trattative tra Aspi e lo Stato.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings