medici ucraini

Medici e infermieri no vax, però solo se sono ucraini
Roberto Speranza (Imagoeconomica)

Mentre decine di migliaia di sanitari italiani sono lasciati a casa privi di stipendio per ragioni che nulla hanno a che fare con la salute, vengono assunti i loro colleghi stranieri senza porre alcuna condizione.

Medico caccia la paziente disabile: «Non mi piacciono Putin e la Russia»
iStock
  • A Lidia, cresciuta nel Bolognese, serviva un certificato attestante la sua sordità. Ma è stata messa alla porta a causa delle sue origini russe. La giovane ha deciso di denunciare la dottoressa e fare un esposto all’Ordine.
  • Il sindacato di polizia Lisipo contro la sostituzione dei sanitari sospesi: «Rimpiazzarli con i rifugiati ucraini non vaccinati è uno schiaffo a tutti i lavoratori lasciati a casa».

Lo speciale contiene due articoli

Corsie senza medici: al posto dei sospesi arruolano gli ucraini
Getty images
  • Caos sui requisiti dei rifugiati per esercitare. Nel Lazio intensive al palo dal 2020. Nuovo ricorso alla Consulta sul vaccino forzato.
  • L’esito dello studio di Fondazione Hume nelle Marche. La Regione ha investito 12 milioni.

Lo speciale contiene due articoli

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings