Tag page

(Franco Origlia/Getty Images)
Finalmente una denuncia senza falsi timori davanti al tradimento della Santa Sede verso i fedeli perseguitati da Xi Jinping.
Theodore McCarrick (Chip Somodevilla/Getty Images)
Prima puntata dell'intervento con cui monsignor Carlo Maria Viganò contesta la ricostruzione vaticana della vicenda del cardinale spretato, esplosa grazie al memoriale pubblicato due anni fa sulla Verità. L'ex nunzio: «Il documento non fa i nomi per paura di vendette».
Theodore Edgar McCarrick (Bill O'Leary/The The Washington Post via Getty Images)
Sono trascorsi oltre due anni da quando, in totale solitudine, La Verità pubblicò il cosiddetto dossier Viganò. In esso, l'ex nunzio apostolico negli Stati Uniti lanciava pesanti accuse contro il Vaticano e contro papa Francesco, sostenendo che per anni avevano ignorato, quando non coperto, le azioni del cardinal Theodore Edgar McCarrick, arcivescovo di Washington. Secondo Carlo Maria Viganò, il porporato altro non era che un predatore sessuale, che approfittando del proprio ruolo aveva rovinato intere generazioni di giovani, utilizzando il seminario in cui viveva per adescare i ragazzi.
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings