Tag page

S.Laporta/Kontrolab/Getty Images
Contrariamente al marzo scorso, dalla nuova misura saranno esclusi gli autori dei crimini più gravi. Ma non è sempre così.
Alfonso Bonafede (Ansa)
Ai domiciliari chi deve scontare ancora 18 mesi, esclusi i reati gravi. È un effetto delle rivolte nei penitenziari. Obiettivo: alleggerire la pressione nei 189 istituti italiani. In Lombardia positivi 4 detenuti. Riesumati i «braccialetti elettronici», scandalo mai chiarito.
Ansa
Le proteste nelle carceri si estendono ma la situazione sanitaria è un pretesto: i reclusi chiedono amnistia, indulto e norme meno severe. I magistrati di Milano favoriranno misure per liberare le celle. Gli agenti penitenziari contro Alfonso Bonafede e il Dap.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings