Tag page

Milli Hill (A.Thorpe-IStock)
Collaborazioni perse e minacce per una terapista inglese che si è opposta alle teorie gender sul parto. J.K. Rowling la difende.
Vladimir Luxuria (Ansa)
La paladina dell'ideologia Lgbt prima si accanisce su Ivan Scalfarotto, accusandolo di «non fare gli interessi della comunità». Poi, durante «Zona bianca», attacca Valentina, diventata Valentino, perché dopo il cambio di sesso ha capito di avere sbagliato
Matteo Renzi (Ansa)

«Lo ammette anche Matteo Renzi che sicuramente non è un fan di Pro vita & Famiglia quando chiede di togliere i riferimenti all'identità di genere e alle scuole nel Ddl Zan: il gender c'è e non deve entrare nelle scuole!» così Toni Brandi, presidente di Pro Vita e Famiglia onlus dopo aver letto l'intervista del leader di Italia Viva su Fanpage.

«Come abbiamo già avuto modo di dimostrare nel nostro dossier gender - conclude Jacopo Coghe, vice presidente della onlus - Pro Vita & Famiglia riceve continuamente segnalazioni di progetti ispirati alla teoria gender applicati nelle scuole italiane di ogni ordine e grado. Queste vergognose "lezioni" avvengono già nelle aule scolastiche senza il Ddl sull'omotransfobia e spesso vengono nascoste nei corsi contro il bullismo per poi rivelarsi corsi sulla teoria gender. E ora che anche il leader di IV lo ammette, ci chiediamo con quale faccia Alessandro Zan oggi scriva e comunichi che la teoria gender sarebbe una fake creata da Salvini e Meloni? Se non vuole ascoltarci, ascolti Matteo Renzi, a cui deve la sua elezione ai tempi».

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings