gay

Trent'anni senza Freddie Mercury, l'unico gay che non si è fatto usare dalla lobby Lgbt
Freddie Mercury (Getty Images)

il 24 novembre 1991 l'Aids si portava via Farrokh Bulsara, il ragazzo di Zanzibar diventato leggenda del rock. Al frontman dei Queen l'ideologia interessava molto meno dell'arte. Voleva fare musica e la fece fino a che ebbe fiato in gola. The show must go on, cantò a squarciagola, nella sua interpretazione più tecnica e più struggente, per l'ultimo singolo pubblicato mentre era in vita.

Quando a discriminare sono i gay: il caso dei bisessuali
Getty Images

Non l'avreste mai immaginato, ma anche oggi, 23 settembre, si celebra una ricorrenza a tema Lgbt: la Giornata mondiale della visibilità e dell'orgoglio bisessuale. La giornata è stata istituzionalizzata nel 1999 da un gruppo di attivisti americani: Wendy Curry, Michael Page, e Gigi Raven Wilbur.

Complotti gay e donne scomparse: identità di genere e fantascienza
Ansa

A causa della sua capacità di immaginare altri mondi, la fantascienza non si è mai presentata come innocente. Essa, anzi, ha sempre avuto un segreto portato politico, nella misura in cui gli universi immaginati possono gettare una luce critica su quello reale.

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings