È morto Ross Perot, il Trump degli anni Novanta

True

Si è spento oggi, all'età di ottantanove anni, il miliardario texano, dopo una battaglia di cinque mesi con la leucemia. A renderlo noto, è stato il portavoce della sua famiglia, James Fuller. Magnate nel settore tecnologico, Perot si è sempre distinto per un forte interesse di natura politica, dalla profonda impronta populista. Molto critico della politica estera interventista dell'allora presidente repubblicano George H. W. Bush, si candidò come indipendente alle elezioni presidenziali del 1992, proponendo un programma particolarmente agguerrito: lotta alla delocalizzazione della produzione industriale, opposizione al controllo delle armi e istituzione di una democrazia diretta tramite la creazione di piattaforme elettroniche.

I pirati hanno messo sotto scacco la Siae. I dati sensibili degli artisti verranno diffusi se non sarà pagato il riscatto. Lo smart working rende più vulnerabili le aziende. I consigli degli esperti di Poste italiane: attenzione alla «truffa dell’ad», ai link e ad app non ufficiali
Pierre Drieu La Rochelle
Tradotta per la prima volta in italiano la novella «Intermezzo romano» di Pierre Drieu La Rochelle. Il pellegrinaggio dello scrittore nel cuore dell'Occidente, fra l'antichità dei latini e la grandezza medievale
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings