Quant’è strano chi vuole essere «bizzarro»

Quant’è strano chi vuole essere «bizzarro»
iStock
Sono i «queer», la «Q» della sigla Lgbtq+. Dicono di non essere né uomini né donne, ma pretendono la nostra approvazione. Se li assecondassimo, come vuole la legge sulla omotransfobia, li chiuderemmo nella gabbia desolata del loro «non amore».
La melassa populista di Tommasi è l’ultima metamorfosi della sinistra
Damiano Tommasi e Veronica Atitsogbe (Ansa)
La crisi tra Fi, Lega e Fdi ha consegnato la città a un Mattia Santori più vecchio (anche se almeno ha lavorato). E che ha già giocato la sua prima figurina: è Veronica Atitsogbe, che di mestiere fa la figlia di genitori togolesi.
L’«amico» francese si tiene gli ex terroristi
Marta Cartabia (Ansa)
I giudici transalpini negano l’estradizione per Giorgio Pietrostefani e altri nove estremisti rossi fuggiti a Parigi. Figuraccia di Marta Cartabia che vantava la collaborazione dell’omologo d’Oltralpe. È la dimostrazione che il Trattato del Quirinale per noi è una fregatura.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings