Netflix mette in scena l’epopea prepolitica dell’«uomo del fare»

Netflix mette in scena l’epopea prepolitica dell’«uomo del fare»
Getty images
Edilizia, televisione, pubblicità: le fondamenta dell’impero raccontate da chi visse e lavorò col Berlusconi «anni Ottanta».
Cresce l’odio antisemita. Attacchi in Francia e Svezia contro obiettivi israeliani
Rouen, la polizia sul luogo dell'attentato alla sinagoga (Ansa)
  • A Rouen un uomo ha tentato di dare fuoco alla sinagoga. A Stoccolma spari vicino all’ambasciata dello Stato ebraico. A Gaza l’esercito recupera i corpi di tre ostaggi.
  • In Russia nuovo schiaffo a un gruppo italiano dopo Ariston. Lunedì tavolo alla Farnesina.

Lo speciale contiene due articoli.

«Oggi il conformismo è più duro di una volta. Servono altre verità»
Giampiero Mughini (Getty Images)
Lo scrittore Giampiero Mughini: «Ridicolo chiedere abiure alla Meloni. Difficile dare giudizi univoci su Berlusconi. Allegri? Con la Juve ha stravinto».
Con Benigni a fianco di Francesco anche l’Angelus diventa una comica
Roberto Benigni e Papa Francesco (Ansa)
Bergoglio ne inventa un’altra: il 26 maggio la celebrazione a San Pietro sarà chiusa dal «piccolo diavolo». Ovvero il raffinato autore dell’inno del «corpo sciolto», colui che diede del «Wojtilaccio» a Giovanni Paolo II.
«Il Pd mi ha cacciata e non mi versa il Tfr»
Elly Schlein (Imagoeconomica)
La storia di Jlenia Sardano, vedova e con una figlia, licenziata dalla federazione provinciale: i dem le devono ancora 12.000 euro. «Ho scritto alla Schlein e a Boccia, ma nulla. Il partito che prometteva di difendere i lavoratori è diventato il mostro da combattere».
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings