Ma le vere inchieste sono sui paparini del Giglio magico

Ma le vere inchieste sono sui paparini del Giglio magico
ANSA

Matteo Renzi e Maria Elena Boschi devono aver pensato domenica sera che fosse giunta l'ora di riscattare l'onore dei propri padri. Così, dopo aver visto il servizio delle Iene sul papà di Luigi Di Maio, accusato di aver fatto lavorare in nero un dipendente quasi dieci anni fa, ieri si sono messi davanti al computer e hanno scatenato un'offensiva mediatica come non si vedeva dai tempi in cui il senatore semplice di Scandicci soggiornava a Palazzo Chigi. L'ex segretario del Pd lo ha fatto via Facebook, denunciando la campagna d'odio lanciata dai 5 stelle e dalla Lega contro il suo babbo. Come dire: adesso è il vostro (...)

Usa e Ue pronti ad acquistare milioni di dosi per allevatori e veterinari. Eppure dal 2021 ci sono stati solo 28 casi nel mondo.
L’Oms seppellisce il Trattato e frigna. «Negoziati minati dalle fake news»
Tedros Adhanom Ghebreyesus (Ansa)
Iniziata ieri l’Assemblea dell’agenzia, costretta ad archiviare (per ora) l’accordo. Tedros Adhanom Ghebreyesus: «Resto fiducioso, colpa della disinformazione». Intanto, Orazio Schillaci gli fa l’occhiolino: «Supportiamo l’approccio One Health».
Ma l’Alleanza adesso è spaccata. Soldi al Nord e potere a Erdogan
Recepp Erdogan (Ansa)
L’aggressione di Vladimir Putin ha spostato il baricentro della Nato lasciando libertà al Sultano a Sud. E a rimetterci siamo noi.
Armi contro Mosca, la Nato scarica il capo
Jens Stoltenberg (Ansa)
La boutade del norvegese crea malumori anche dentro l’Alleanza: la sua sortita viene definita «inusuale». Il trattato istitutivo è chiaro: non spetta a lui decidere la linea politica e l’unione non ha natura offensiva.
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings