I giudici cacciano Palamara. La sua colpa? Si è fatto beccare

Luca Palamara è stato radiato dall'ordine giudiziario e non potrà mai più indossare la toga. Il Consiglio superiore della magistratura lo ha infatti ritenuto colpevole di aver tramato per condizionare lo stesso Csm. In pratica, la «sentenza» lo riconosce responsabile di aver indirizzato le carriere dei colleghi e deciso, in combutta con esponenti politici, i capi di Tribunali e Procure. Così l'ex presidente dell'Associazione nazionale magistrati, ex componente del Csm ed ex capo di una delle correnti più importanti dei giudici, è ripudiato dai suoi stessi colleghi. Come si è arrivati a tutto ciò, a un caso più unico che raro di censura con il massimo della sanzione di una delle toghe più note e potenti d'Italia?
Enzo Fusco e Emanuele Filiberto (Ansa)
  • Il fondatore di Fgf industry, che controlla anche Blauer Usa: «I nostri parka ignorano le tendenze passeggere, sono capi importanti per tutta la vita»
  • Sondaggio fra gli appassionati di sartoria. Ai primi posti Rolex, Herno e Tagliatore

Lo speciale contiene due articoli

Statua di James Joyce (Wikicommons)
Il grande autore irlandese era ossessionato dalla sessualità, correva dietro alle donne libertine ma dava vita alle proprie fantasie anche con la consorte. Come dimostrano missive dai contenuti apertamente pornografici
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings