Lascia anche il segretario della Difesa di Trump: voleva restare in Siria

True

Nuovo scossone nell'amministrazione Trump. Il Segretario alla Difesa, il generale James Mattis, ha annunciato ieri le sue dimissioni, che diventeranno effettive a partire dal 28 febbraio 2019. La notizia arriva emblematicamente dopo le tensioni esplose a seguito dell'intenzione, dichiarata dal presidente, di ritirare le truppe statunitensi dal territorio di Damasco. Una scelta che il Pentagono ha subito mostrato di non condividere, ritrovandosi di fatto spalleggiato da svariati senatori dello stesso Partito Repubblicano (come Marco Rubio e Lindsey Graham).

Getty images
Dopo gli ultimi casi di violenza, la Regione Piemonte tenta di riportare la legalità negli insediamenti dei nomadi. L'Ufficio anti discriminazioni della presidenza del Consiglio, però, si oppone: «Violate i diritti delle minoranze»
Getty images
Cortocircuito del Pontificio istituto teologico oggi guidato da monsignor Vincenzo Paglia: veste i panni dell'avvocato dell'ortodossia di Joe Biden attaccando chi è rimasto nel solco della tradizione. Per poi pentirsi e cancellare tutto
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings