L’Aifa ha perso la faccia in mezza giornata

L’Aifa ha perso la faccia in mezza giornata
Ansa

In effetti qualcosa non tornava. La sera di domenica l'Aifa, l'Agenzia Italiana del Farmaco, che è quella delegata al controllo e all'autorizzazione dei farmaci italiani, aveva emesso un comunicato nel quale si diceva che a proposito degli effetti perversi del vaccino Astrazeneca si era creato un «allarmismo ingiustificato».

Babele sui dottori no vax sospesi. I sanitari si lamentano col ministro
iStock
«Impossibile gestire le pratiche». Ma per tappare la falla si vuol soffocare il dissenso.
Speranza straparla di scienza. Gli scienziati lo sbugiardano
Roberto Speranza (Imagoeconomica)

Nemmeno i tecnici del ministero sanno motivare l’obbligo, che moltissimi medici, da Matteo Bassetti a Maria Rita Gismondo, bocciano. Da lunedì, poi, bavaglio sui voli di compagnie con licenza italiana, sugli altri no: un vero Einstein...

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie

I tempi della giustizia in Europa

Pillole di numeri
Trending Topics
Change privacy settings