Il Regime in Redazione in edicola con La Verità e Panorama

Default Theme

La Francia ci scarica i clandestini nei boschi

La Francia ci scarica i clandestini nei boschi
ANSA
  • La polizia italiana avvista un furgone della gendarmeria nei dintorni di Claviere (Torino). Gli agenti d'Oltralpe hanno fatto scendere due stranieri di nascosto, poi sono tornati in patria. Sull'indebito sconfinamento la Procura ha aperto un'inchiesta.
  • Gli indottrinatori di bimbi insistono: «Altra festa pro migranti a scuola». Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, attacca La Verità dopo l'articolo sulla propaganda in classe alle medie: «Chi critica è arrogante e ignorante». Il preside dell'istituto: «Presto un evento più grande».
  • Ma quale apartheid fra i banchi. A Lodi è stata solo applicata la legge. Le nostre norme sono chiare: le famiglie immigrate devono provare la loro povertà.

Lo speciale comprende tre articoli.

  • Le polemiche della sinistra sul Pos sono soprattutto un assist a Bruxelles nella partita in corso con il governo italiano su sbarchi, Patto di stabilità, manovra e revisione del Pnrr. Tema su cui il premier ha ribadito: «Bisogna fare di più partendo dal caro energia».
  • La proposta: mance detassate col bancomat come in Francia. Invece di imporre obblighi, si può usare la tecnologia per dare incentivi.

Lo speciale comprende due articoli.

«Denaro elettronico? Palazzo Koch sta facendo l’interesse delle banche»
Francesco Filini (Imagoeconomica)
Il deputato di Fdi Francesco Filini: «Via Nazionale difende la giostra multimiliardaria delle commissioni, che supereremmo solo con l’euro digitale. Sui limiti al cash parlano i dati: quando è stato aumentato, il nero ha toccato i minimi».
Una relazione del Mef prova che non c’è nesso tra pagamenti con carta e lotta all’evasione. E la Commissione incaricata di indagare sul sommerso ha verificato che la minor propensione a evitare l’Iva c’è stata quando il tetto al contante è stato innalzato a 3.000 euro.
Le foto sexy della compagna di Soumahoro
Liliane Soumahoro (Elio Leonardo Carchidi)
I 12 scatti ammiccanti risalgono al periodo successivo al suo reclutamento a Palazzo Chigi con Silvio Berlusconi premier. Il professionista: sono certo che non servissero per annunci online. La cognata: «Non ho mai capito che lavoro facesse...».
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings