Chi si rivede, è tornata lady Moas e da Twitter spara contro il governo

  • Regina Catrambone, la facoltosa «salvatrice» di immigrati, aveva spostato le sue navi nel Sudest asiatico per sfuggire ai sospetti di relazioni pericolose con gli scafisti. Ora rompe il silenzio, ovviamente contro Matteo Salvini.
  • Alle Ong non importa se l'Egeo è un cimitero. Da anni al largo delle coste di Turchia e Cipro si susseguono i naufragi, ma i volontari non sembrano accorgersene. Forse ai professionisti dell'accoglienza interessano solamente quelle vittime di cui possono servirsi per incolpare Salvini.
  • Giuseppe Conte non molla sul piano Sophia: «Porti chiusi alle navi europee». Al Comitato politico e di sicurezza del Consiglio Ue il governo tiene duro sugli attracchi di chi soccorre i naufraghi. L'asse con Austria e Germania intanto si rafforza: la priorità sono i confini del nostro Paese.

Lo speciale contiene tre articoli.

Silvio Brusaferro (Ansa)
Le chat fra Ranieri Guerra e Silvio Brusaferro: «Sono stato brutale con gli scemi dello studio, spero di far cascare un paio di teste. Per Goffredo Zaccardi il testo deve morire. Se qualcuno ne parla allora lo riprendiamo insieme».
Domenico Arcuri (Ansa)
L'ex commissario è iscritto per l'appropriazione indebita contestata ai pubblici ufficiali: un reato che prevede fino a 10 anni e mezzo di reclusione. L'accusa è contenuta nel fascicolo sulle maxi forniture di mascherine cinesi da 1,25 miliardi di euro. Silurato da Mario Draghi, è ancora ad di Invitalia, la partecipata che deve risolvere la grana Ilva.
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Megalopoli: oggi e nel 2030

Pillole di numeri

Trending Topics

Change privacy settings