C’è già tregua nella guerra dei rubli. Flussi regolari nei gasdotti europei

  • Gazprom chiude la filiale tedesca, però lo stop alla pipeline Yamal è un falso allarme: era inutilizzata da mesi. Roma smentisce l’innalzamento dell’allerta e Roberto Cingolani ammette: «Le richieste di Putin non cambiano nulla».
  • L’Italia si butta sull’eolico marino. Piano per le rinnovabili nelle acque di Puglia, Calabria e Sicilia: le pale produrrebbero fino a 1.400 megawatt in più di quelle installate a terra, generando 20.000 posti di lavoro.

Lo speciale comprende due articoli.

Oltre le tenebre sopravvive il bene. Torniamo in piazza per dirlo a tutti
(Ansa)
Sabato a Roma la giornata del popolo della vita contro il relativismo etico e la dittatura dell’egoismo. Il diritto alla morte, l’aborto e la schiavitù industriale cercano di soffocare il valore eterno della dignità.
La crociata anti omofobia travolgerà tutto
(Ansa)
La Russia è il «diavolo» perché discrimina gli omosessuali. Ma per gli attivisti arcobaleno il problema è il Putin in ognuno di noi. Pretendono sempre nuovi «diritti», alimentando il risentimento. E così facendo trasformano la nostra democrazia in una dittatura.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings