La Verità - Le Firme
In primo piano

I 5 stelle preparano il disastro dell’Ilva (e del Paese)

Ansa

Ho la sensazione che la storia dell'Ilva finirà nel peggiore dei modi, ossia con la chiusura dello stabilimento e gli investitori stranieri che se ne vanno a gambe levate. Sbaglio? Me lo auguro, perché l'esito negativo del rilancio della più grande acciaieria nazionale rappresenterebbe una mazzata per l'Italia.

In primo piano

Nascondino tra Lega e M5s sui miliardi necessari a flat tax e salario minimo

Ansa

Il viceministro Massimo Garavaglia: «Non svelo le coperture, Di Maio le ruba». La replica: «Spero che non costino nulla agli italiani». Giancarlo Giorgetti spegne la polemica sui minibot.
In primo piano

I centri sociali occupano l’università e poi ci fanno i soldi con i rave party

Ansa

Studente si ferisce a morte cercando di entrare senza pagare il biglietto a un rave abusivo organizzato dai collettivi alla Sapienza. Un malcostume tollerato da anni nell'ateneo romano, che censurò Benedetto XVI ma accoglie come un eroe Mimmo Lucano.
In primo piano

Troppa fretta di dimenticare prima di aver fatto pulizia

Ansa

Il discorso di Sergio Mattarella, che ha detto il minimo indispensabile, è stato accolto con fiumi di saliva. L'ansia di voltare pagina, però, può nascondere il tentativo di insabbiare tutto.
In primo piano

L’alleato contro Bruxelles si chiama Berlino

Ansa

Il più grande sostenitore della procedura di infrazione verso l'Italia è Emmanuel Macron. Dobbiamo cercare una sponda con gli Stati Uniti per aiutare la Germania a superare i francesi e rompere il loro asse. Così Angela Merkel sarà disposta a chiudere un occhio sui numeri.
In primo piano

Taglia e cuci in redazione. Ecco il gioco del potere

Ansa

Quello che avete letto fino a ieri sui giornaloni a proposito del cosiddetto caso Palamara non è il resoconto oggettivo degli atti d'indagine, ma un taglia e cuci di frasi intercettate dalla Procura di Perugia e allegate al fascicolo giudiziario. Un taglia e cuci con molte omissioni e anche con qualche curiosa aggiunta, come se una manina avesse voluto fare una selezione delle trascrizioni, inserendo quello che serve e scartando ciò che magari era considerato controproducente ai fini della narrazione. A scoprirlo, (...)
In primo piano

Sul giornale del Papa scrive un prete condannato per molestie su una bimba

Ansa

Arrestato per molestie su una tredicenne, quattro mesi ai domiciliari, condannato a un anno e 11 mesi, trasferito dalle Marche a Pordenone, don Giangiacomo Ruggeri scrive di comunicazione sull'Osservatore romano. Che fine ha fatto il rigore promesso da Bergoglio?
In primo piano

La legge leghista sul fine vita mette la Chiesa spalle al muro

iStock

Serve una norma prima che siano i giudici a colmare il vuoto della politica. E quella del Carroccio non parla mai di eutanasia.