linguaggio

intervista davide bregola
Davide Bregola (IStock)
Lo scrittore: «Il mondo ha perso le parole, chi ne conosce tante ha un destino segnato. Non restano che solitudine e marginalità».
Cambiando il linguaggio si distrugge la civiltà
iStock
Il primo passo per realizzare un etnocidio è dare un valore e un significato diversi a parole comuni, imponendo un nuovo verbo. Modificando i nomi si demonizza e ridicolizza la storia passata di un Paese. E un popolo senza più radici non può avere futuro.
Maestrini locali e internazionali manipolano il linguaggio per farci credere che l'accoglienza dei migranti sia un dovere. Come nell'arte marziale, difendiamoci portando all'estremo le loro cattive argomentazioni.

Questa settimana, in occasione della seconda lezione per imparare a diventare belve infrangibili, Silvana De Mari ha preparato anche un video, in cui ci spiega in che modo mettere in atto la tecnica del judo contro chi ci accusa di essere «kattivi» e vuole imporci il linguaggio politicamente corretto a furia di manipolazioni

Continua a leggere Riduci
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings