festival di sanremo

Caro Amadeus, ora metta sul palco una culla
Amadeus (Ansa)

Caro Amadeus, lo so che lei è abituato a valanghe di complimenti e alle telefonate di Sergio Mattarella, e perciò la mia povera cartolina forse non le arriverà nemmeno. Ma avrei una piccola richiesta da farle a nome di una minoranza di italiani ormai dimenticata da tutti.

Il Festival vola ma ha due problemi. È schiavo di gender e vittimismo
Amadeus con i vincitori del 72° Festival di Sanremo, Mahmood e Blanco (Ansa)
  • Amadeus ha confezionato un’edizione al top negli ascolti, che ha saputo avvicinare generazioni musicali lontane come Gianni Morandi e Blanco. Però indugia sull’equivoco di genere e lascia troppo spazio ai piagnistei.
  • Sentenza francese afferma la «poligenitorialità» di due coppie (una di gay e una lesbo) che hanno procreato «incrociati»: per il giudice entrambi i figli sono di tutto il quartetto.

Lo speciale contiene due articoli.

Sanremo 2022. Nella notte delle cover la sorpresa porta il nome di Jovanotti
Jovanotti e Gianni Morandi (Ansa)
Vola anche la terza serata. Nessun rimpianto per l’assenza dei grandi ospiti internazionali. Dopo l’egregio Cremonini questa sera è il Ragazzo Fortunato a regalare il sogno all’Ariston.
Trionfo di ascolti per Sanremo. Premiata la «nuova» giovinezza dell'Amadeus-ter
Amadeus (Ansa)

Terza serata all'Ariston tra le esibizioni di tutti i big in gara e il primo podio decretato anche con il voto del pubblico: sul gradino più alto Mahmood e Blanco, poco più in basso Elisa e Gianni Morandi. Il Festival piace, anche ai più giovani.

Sanremo: delusione per Lauro e Muti. Le star della serata? Berrettini e Måneskin
Amadeus e Damiano dei Måneskin (Ansa)
Non è ancora il Sanremo del ritorno alla normalità perché lo spauracchio della Omicron è nell’aria, ma finalmente si rifiata dopo il freno a mano a trazione zona rossa dello scorso anno. L’Amadeus-ter comincia a ritmo sostenuto – da quanti anni non si ascoltavano tutte le canzoni entro la mezzanotte?– e una buona dose di orgoglio italiano. Celebrato come si deve, complice il successo dei Måneskin e del tennista Matteo Berrettini, accolti all’Ariston da trionfatori con una botta di autarchia che non fa affatto rimpiangere l’assenza dei super ospiti stranieri.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings