alberi d italia

I due alberi più famosi di Ferrara sembrano dei ragni con le stampelle
museoferrara.it
Davanti all’orto botanico sorge il parco Massari e proprio dalla sua recinzione spuntano le «zampe» della coppia di cedri. I rami, sostenuti da delle strutture in metallo, attirano frotte di bambini per i picnic.
Alberi liberi e un fiume pieno di vita. La pineta di San Vitale è l’oasi padana
iStock
Il bosco in pianura alle porte di Ravenna è il paradiso di chi cerca tranquillità. Tra grigliate di carne o di pesce appena pescato, il cane Zoro è stato adottato dai pensionati e dai turisti che si godono il parco del Delta del Po.
Il bagolaro del Parco del Valentino che i bimbi scambiano per guardiano
Wikimedia Commons
Al centro di un prato si staglia come un faro un imponente albero con la corteccia grigia e la chioma verde. «Celtis australis» è il nome di questa specie autoctona, cara ai torinesi. Produce delle piccole drupe amare.
I due «carciofoni» trapiantati a Bordighera
Uno dei due esemplari di ficus «a foglia grande» di Bordighera
Nel paese ligure a pochi passi dal confine francese si prendono la scena botanica due esemplari di ficus «a foglia grande». Anche se poi le chiome non sono grandi, è la stazza delle piante gemelle a incuriosire gli autoctoni ma soprattutto i turisti dei fine settimana.
L’albero solitario sospeso tra le vie di Napoli
Il possente arbusto secolare, alto almeno 30 metri, è immerso tra i vicoli della zona delle Fontanelle, nota per il celebre ossario. Il sempreverde si apre tra i palazzi dell’area popolare come un ombrello e fa compagnia ai ricoverati nelle due strutture vicine.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings