Sull’ingresso dell’Ucraina nell’Ue dopo l’entusiasmo arriva la frenata

Sull’ingresso dell’Ucraina nell’Ue dopo l’entusiasmo arriva la frenata
Charles Michel (Ansa)
  • Gli annunci di Ursula von der Leyen e Charles Michel e la richiesta di Volodymyr Zelensky lasciano posto al realismo. Josep Borrell: «Servono anni». All’Onu Mosca nega l’evidenza. Intanto Pechino copre lo zar, mentre Recep Tayyip Erdogan gli chiude il Mar Nero.
  • Il filo sottile su cui cammina il Papa. Pietro Parolin chiede di evitare la «catastrofe» e Bergoglio spinge per la pace. Senza urtare il patriarca di Mosca, vicino al Cremlino. E freddo con ortodossi ucraini e greco-cattolici.

Lo speciale comprende due articoli.

L’umiltà è una virtù, ma fino a un certo punto
Benedetto Croce (Ansa)
Benedetto Croce declinò l’invito di Pietro Nenni a divenire presidente della Repubblica, eventualità di cui aveva parlato anche con Albert Einstein nella loro corrispondenza. Il filosofo si reputò non all’altezza: un grande gesto, però così restano solo i mediocri.
Il ministero orwelliano è già chiuso. Biden perde la faccia sulle fake news
Joe Biden. Nel riquadro, Nina Jankowicz. (Ansa)
L’organismo per il controllo della disinformazione era stato lanciato in pompa magna meno di un mese fa. Ma l’esperta anti trumpiana che lo guidava si è dimessa: troppo faziosa. E il progetto ora è fermo sine die.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings