«Più probabile hard che soft Brexit» - La Verità
Home
In primo piano

«La nostalgia fa capire che ci sono due Italie»

Ansa

Edoardo Nesi, autore di «La mia ombra è tua»: «Chi vive nelle metropoli con la globalizzazione non ha perso molto. Ma in provincia e al Sud sì. Il sistema che ti seguiva dalla culla alla pensione si è inceppato. Comprensibile che si pensi che si stava meglio quando si lavorava».
In primo piano

«Se le televisioni non ci danno i soldi il calcio italiano si farà il suo canale»

Getty Images

L'amministratore delegato della Lega Serie A Luigi De Siervo: «Anche per il triennio 2021-2024 offriremo al mercato i diritti di trasmissione in diretta delle 380 partite. Ma se il valore proposto fosse insoddisfacente...»
In primo piano

Elton John pubblica l’autobiografia e mostra il dramma dell’utero in affitto

Getty Images

Nel libro autocelebrativo del cantante inquietanti passaggi sulla surrogata. «Parto programmato lontano dai tour».
In primo piano

«La gestione finanziaria vaticana paga le scelte sbagliate di Bergoglio»

Il figlio del banchiere Roberto rimane tra i più importanti testimoni delle questioni economiche d'Oltretevere: «Oggi assistiamo a uno smembramento graduale di una istituzione. Vedremo cosa riuscirà a fare Giuseppe Pignatone».
In primo piano

Franco Prodi: «Greta & C. formano un nuovo regime»

Getty Images

Lo studioso fratello dell'ex premier: «Sui cambiamenti climatici regna un conformismo senza basi scientifiche. Altro che manifestazioni studentesche: Fioramonti doveva chiudere i giovani a scuola a imparare la geofisica».
In primo piano

Ettore Prandini: «Il cibo italiano è sotto attacco. E in Europa nessuno ci difende»

Ansa

Il presidente di Coldiretti: «Abbiamo intercettato le lettere delle aziende americane che chiedono a Trump di farci affondare. E noi siamo costretti a combattere da soli».
In primo piano

Daniela Santanchè: «Aspettano il voto in Umbria per svelare la nuova stangata»

Ansa

La senatrice di Fratelli d'Italia: «Fioramonti mi insultò, non voglio scuse ma dimissioni Questo è un governo di cattivi maestri. Renzi, Conte e Di Maio sono incollati dal potere».
In primo piano

Gian Marco Centinaio «Ci governa il partito della cadrega»

Ansa

L'ex ministro dell'Agricoltura: «Il Conte bis è asservito a Parigi e Berlino perché è da loro che dipende la sua sopravvivenza. Ma il Carroccio ha sbagliato a prestare poca attenzione agli apparati burocratici».
In primo piano

Parla Occhionero: «Quella trappola la conosco, la denunciai in Procura»

Ansa

L'ingegnere condannato per spionaggio rivela il retroscena inedito dello scandalo internazionale. «Ma nessuno si è mosso».
In primo piano

«L’involuzione di Saviano, da Pasolini a sciatto»

Getty Images

Il critico letterario già vincitore dello Strega Walter Siti: «Ha svilito la letteratura, confinandola ai compiti o di denuncia o di intrattenimento. Voleva diventare Pasolini, ma il suo punto debole è la scrittura, con frasi fatte e senza alcuno stile. E si sente investito di una missione».