«Il Giornale» è come «Repubblica». Un bue che dà del cornuto all'asino - La Verità
Le Firme
In primo piano

«Il Giornale» è come «Repubblica». Un bue che dà del cornuto all'asino

Ansa

Luca Fazzo dice che La Verità si è fatta usare nella faida fra giudici. Proprio lui che spiava i colleghi per conto dei servizi segreti.
In primo piano

Il Pd attacca i gialloblù su Amatrice ma dimentica i suoi due commissari

Ansa

Ieri il terzo anniversario del sisma. L'ex sindaco Massimo Pirozzi: «Ricostruito solo il 4%».
In primo piano

Il governo non c'è ma litigano di già

Ansa

C'è una sola persona che più dei grillini ha interesse a impedire che gli italiani votino: questa persona si chiama Matteo Renzi. L'ex premier ne ha dato prova giovedì, durante una lezione alla scuola di formazione politica dei giovani renziani. Un audio registrato a sua insaputa dai ragazzi e poi diffuso in Rete, che non solo ha svelato le trame dell'ex segretario del Pd, pronto persino a una scissione pur di ottenere ciò che vuole, ma anche il rancore che nutre nei confronti dei compagni di partito. Il più odiato, a quanto pare, è Paolo Gentiloni, (...)

In primo piano

Non si può far partire un governo parlando solo di tagli ai parlamentari

Ansa

Giorni di negoziati incrociati, veti e controveti. Tutto per partorire mezzo accordo sulla potatura di deputati e senatori. Non è un buon viatico per un esecutivo che pretende di nascere per «mettere in sicurezza» l'Italia.
In primo piano

Zingaretti tenta il colpo più grosso. Mettere nel sacco 5 stelle e renziani

Ansa

Il segretario democratico alza l'asticella delle richieste al massimo. Un azzardo, ma se gli riuscisse sarebbe di fatto un'Opa sui grillini. Saltasse il banco, con le elezioni si libererebbe delle truppe dell'ex premier in Aula.
In primo piano

Nomine e golden share sul Colle. Le mire del Bullo per starsene buono

Ansa

Matteo Renzi rinuncerebbe a ministeri per sé e i suoi perché preferisce accaparrarsi alcune delle 500 poltrone in scadenza, da Eni a Poste. Ma il pallino vero è influire sul dopo Sergio Mattarella (e Maria Elena Boschi lo ammette).
In primo piano

Parigi torna a flirtare con i grillini

Ansa

La portavoce francese dell'uscente Jean-Claude Juncker: «La Lega al governo creerebbe panico». Il modello Ursula ha vinto e i pentastellati ora puntano a entrare nel gruppo dei liberali.
In primo piano

Un paio di insulti (mosci) a Salvini e Conte da burattino è diventato star

Ansa

Sinistra e giornali fino a ieri hanno dipinto il presidente dimissionario come un Travicello nelle mani dei vice È bastata l'intemerata al Senato per trasformarlo in statista, come Gianfranco Fini contro il Cav. Ma non è finita bene...
In primo piano

Un Conte decaduto si offre al Pd

Ansa

L'avvocato del popolo scorda di aver governato con il Carroccio e attacca a testa bassa il vicepremier. Poi sfodera un discorso da insediamento: sogna di fare il bis con l'appoggio della sinistra.

In primo piano

Dal fisco alla Tav: 15 mesi di riforme e litigi

Ansa

In principio fu il contratto di governo, un inedito assoluto in Italia. Eppure, sin da subito, non sono mancate le punzecchiature fra le due anime dell'esecutivo. I leghisti non hanno mai amato il reddito di cittadinanza, i grillini hanno mal tollerato i porti chiusi.
In primo piano

Chi tifa Ursula non ha capito la lezione Monti

Ansa

L'ammucchiata che usa il nome della strega di una fiaba sarà la maledizione dei partiti che la sostengono. Il bocconiano issato al governo contro il voto popolare favorì il vento grillino che spazzò il sistema. Il bis che si prepara spianerà la strada al Carroccio.