«Orgoglioso d’esser populista. Rimpatrieremo i clandestini e faremo la pace fiscale» - La Verità
Home
In primo piano

«Orgoglioso d’esser populista. Rimpatrieremo i clandestini e faremo la pace fiscale»

Ansa

Il premier Giuseppe Conte: «Il fisco è iniquo. La flat tax ci sarà ma non potrà andare subito a regime». Matteo Salvini e Luigi Di Maio? «Sono molto presenti perché è una condizione che ho posto io».
In primo piano

Nomine e golden share sul Colle Le mire del Bullo per starsene buono

Ansa

Matteo Renzi rinuncerebbe a ministeri per sé e i suoi perché preferisce accaparrarsi alcune delle 500 poltrone in scadenza, da Eni a Poste. Ma il pallino vero è influire sul dopo Sergio Mattarella (e Maria Elena Boschi lo ammette).
In primo piano

Nuovo taglio degli eletti, manovra ora e immigrazione. Il Pd vuole strozzare il M5s

Ansa

Rifilati tre bocconi amari al Movimento. Fermare la legge bandiera anti Casta e toccare il reddito sono un pugno in faccia. Il capo dem: «Si può iniziare un lavoro».
In primo piano

L’ultimatum del Colle ai grillini: «Fate presto»

Ansa

Sergio Mattarella dà solo cinque giorni per trovare una nuova maggioranza: tra martedì e mercoledì bisogna decidere. Se non c'è un programma serio si andrà alle elezioni. Il presidente vuole impedire che si ripetano i balletti che seguirono il voto del 4 marzo.
In primo piano

Di Maio vede i punti dei dem e rilancia senza chiudere la porta al Carroccio

Ansa

Per rispondere alle pretese di Nicola Zingaretti e Matteo Salvini il leader grillino sforna un decalogo. Il taglio di deputati e senatori resta la priorità, ma l'autonomia è un segnale per la Lega. Contro il Cav c'è il conflitto d'interessi.
In primo piano

Finanza e imprese anti Cassandre. Stavolta le elezioni non fanno paura

Ansa

  • Nel suo ultimo report Goldman Sachs scommette sul voto e non intravede scenari apocalittici per l'Italia. Un esecutivo leghista viene visto senza cataclismi, specie al Nord. E le sigle aziendali non tifano ribaltone.
  • La fine dell'esperienza gialloblù non spaventa Piazza Affari, in rialzo dell'1,77%. Continua a scendere il differenziale Btp/Bund: 3 punti in meno in soli due giorni.

Lo speciale contiene due articoli.

In primo piano

Salvini insiste: nuovo governo senza Conte

Ansa

  • Il leader del Carroccio non ritira l'offerta al Movimento: ripartire cambiando inquilino a Palazzo Chigi. Anche se i pentastellati sembrano già aver voltato pagina. A costo di sacrificare il taglio dei parlamentari e di sposare la linea di Laura Boldrini sui migranti.
  • Silvio Berlusconi dà la linea, ma non mancano i forzisti terrorizzati dal parere dei cittadini.

Lo speciale contiene due articoli

In primo piano

Dietro agli applausi la lotta con Renzi

Ansa

Il Giglio magico, forte al Senato, sarà escluso dall'eventuale esecutivo. I grillini non mollano su un ministero per Luigi Di Maio, mentre i dem vogliono rispolverare Pier Luigi Bersani.
In primo piano

Zingaretti dice sì all’ammucchiata. Il programma: Europa e porti aperti

Ansa

  • Il partito vota per acclamazione a favore della trattativa. Il segretario boccia un Conte bis e stila cinque vaghi punti programmatici. Previste l'«appartenenza leale all'Ue» e una «svolta nella gestione dei migranti».
  • L'accusa del Viminale: «Modificati martedì i compiti per chi pattuglia le frontiere». Litigio Lega-M5s: «Fu Matteo Salvini a volerlo», «Falso, è la prova dell'intesa con il Pd».

Lo speciale contiene due articoli

In primo piano

Un paio di insulti (mosci) a Salvini e Conte da burattino è diventato star

Ansa

Sinistra e giornali fino a ieri hanno dipinto il presidente dimissionario come un Travicello nelle mani dei vice È bastata l'intemerata al Senato per trasformarlo in statista, come Gianfranco Fini contro il Cav. Ma non è finita bene...
In primo piano

«Chi ha voluto questa crisi la pagherà cara»

Ansa

Il Blog stellato attacca ancora la Lega, mentre il vicepremier tace e i suoi mandano messaggi di fedeltà: «Noi siamo un monolite». Ma una lettera chiede di completare le restituzioni degli stipendi «in vista di elezioni». Segno che l'accordo con il Pd non è certo?