L'Ue dà il via libera ai vini tarocchi. Sberla per l'Italia mentre la Cina continua a crescere - La Verità
Home
In primo piano

L'Ue dà il via libera ai vini tarocchi. Sberla per l'Italia mentre la Cina continua a crescere

Contenuto esclusivo digitale
  • Un nuovo regolamento emanato da Bruxelles permette di non indicare la provenienza dell'uva usata per le bottiglie da tavola. La misura favorisce Spagna, Cina e Tunisia. Un colpo mortale per il nostro Paese: il settore vale 15 miliardi e 1,2 milioni di posti.
  • La Cina è la seconda area viticola del mondo, boom produttivo e di consumi. E ora fa anche l'extravergine d'oliva.
  • È crollata la produzione di Novello nonostante l'anticipo di calendario.

Lo speciale contiene tre articoli.

In primo piano

Nove idee per la farmacia del futuro

L'iniziativa di Banca Ifis e Federfarma con il mondo universitario ha fatto reinventare agli studenti i punti vendita tradizionali. All'insegna dei social e della realtà aumentata.
In primo piano

I commissari al Mose rispondono alle critiche: «Una volta prendevamo 800.000 euro». E il governo che fa? Il supercommissario