L’Ong di Casarini imbarca il rampollo di Tria: «È uno dei nostri»

L’Ong di Casarini
 imbarca il rampollo di Tria: «È uno dei nostri»
  • Problemi anche con il figliastro. Laurea triennale e master parigino in management sportivo. Nel percorso di NiccolòCiapetti c'è un giallo su un impiego da pr.
  • Il primogenito del ministro ha aiutato la nave di Mediterranea a imbarcare dei clandestini. Grazie a un'avaria non è indagato.
  • ClaudiaBugno ha anche un conflitto con Enel e grane per Etruria. La società d'energia, partecipata dal Mef, lavora con una ditta di cui è consigliere il marito. E l'indagine sulla Bpel è prorogata.
  • Il giudice che ha scarcerato i Renzi: «Gravi indizi di colpevolezza». Il Riesame li ha tolti dai domiciliari e loro hanno esultato come se le accuse fossero svanite. Ma nelle motivazioni del provvedimento le toghe evidenziano la «mole di anomalie» nelle tesi difensive.

Lo speciale comprende quattro articoli.

«Attacco atomico? La Nato sarebbe divisa»
Ansa
  • L’impiego da parte di Mosca di armi nucleari potrebbe causare una risposta solo di Kiev o un coinvolgimento del Patto atlantico. Secondo il generale Maurizio Boni, tuttavia, l’ intervento dell’Organizzazione è improbabile: «Francia e Uk non correrebbero tale pericolo».
  • La Farnesina convoca Sergey Razov: «Referendum farsa, ritiratevi». L’ambasciatore russo chiamato al ministero: «Respingiamo le dichiarazioni italiane».

Lo speciale comprende due articoli.

Il Cremlino frena sulle armi nucleari. Gli ucraini avanzano nel Donbass
Vladimir Putin (Ansa)
Mosca stempera l’invito del ceceno Ramzan Kadyrov all’uso dell’atomica : «Appello emotivo». Kiev riprende Lyman, nel Donetsk. Iniziata la mobilitazione forzata a Melitopol. Liberato il direttore della centrale di Zaporizhzhia.
I fan di Bruxelles in cortocircuito per lo scudo tedesco
Carlo Bonomi (Imagoeconomica)
Dopo quelle dem, arrivano le critiche di Carlo Bonomi. Caduti dal tetto del gas, ora sarebbe il caso avviassero critiche al modello green.
L’Europa si prende ancora tempo. Resta il dubbio: chi applica le misure?
Il Commissario europeo all’energia Kadri Simson (Ansa)
  • Le decisioni sui prezzi dell’energia slittano a dopo il vertice di Praga di venerdì. Ma già i tre interventi d’urgenza (riduzione dei consumi, tetto ai ricavi e tasse) necessitano a livello nazionale di passaggi tecnopolitici complessi.
  • Il ministro Roberto Cingolani: «Ecco il mio piano anti rincari: indicizzare il prezzo agganciandolo a Borse un po’ più stabili del Ttf». E ha informato delle idee del governo pure Giorgia Meloni.

Lo speciale contiene due articoli.

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings