L'effetto dazi Usa si fa sentire: l'economia cinese cresce come nel 1992

True
L'effetto dazi Usa si fa sentire: l'economia cinese cresce come nel 1992
Ansa

La guerra commerciale sta producendo delle conseguenze non troppo piacevoli per Pechino. Stando ai dati diffusi lunedì dal governo cinese, il prodotto interno lordo è cresciuto del 6,2% nel trimestre conclusosi a giugno: si tratta del tasso di crescita trimestrale più lento dal 1992 e in calo rispetto al 6,4% nel trimestre precedente. Secondo l'ufficio nazionale di statistica, «l'economia cinese è ancora in una situazione complessa e grave», mentre «la crescita globale è rallentata e le incertezze esterne sono in aumento».

Effemeridi: dalla strage di place de la Concorde alle dimissioni di Veltroni.
Parigi: gli scontri di place de la Concorde del 6 febbraio 1934 (Getty Images)

Dal 6 al19 febbraio: i disordini di Parigi, il debutto di Charlot. La morte di Whitney Houston e il grammy di Laura Pausini. Luigi Einaudi inaugura la prima metropolitana, Walter Veltroni lascia la guida del Pd.

Continua a leggereRiduci
Quelle analisi false a Bankitalia e negli ospedali
iStock
  • Una società di Roma è accusata di truccare gli esami sulla presenza di legionella e sostanze nocive in sedi sanitarie e istituzionali. Un sistema consolidato per lucrare sulle spese della manutenzione.
  • Controlli inesistenti o alterati per evitare di compiere interventi. I computer erano programmati per mettere firme non regolari.
  • L’esperto del Cnr Stefano Polesello: «Senza interventi periodici si creano pericoli anche se tutto sembra funzionare bene».

Lo speciale contiene tre articoli.

«L’autonomia è progresso. L’identità sta nella cultura»
Stefano Bruno Galli (Ansa)
L’assessore lombardo Stefano Bruno Galli: «È l’orgoglio di fare da sé. Macché fuga in avanti, c’è un ritardo di 22 anni. Finora i governi hanno guardato solo ai conti e non alla qualità dei servizi».
«Affari in aumento dopo il Covid. Pochissimi i siti Web autorizzati»
Roberto Tobia (Imagoeconomica)
  • Il segretario di Federfarma, Roberto Tobia: «Quello delle specialità da banco è l’unico commercio regolare, vigilato dalle Regioni. Ogni giorno segnaliamo illeciti a carabinieri e polizia postale. I server sono all’estero».
  • Sul Web in campo sanitario non ci sono soltanto le truffe sui farmaci, ma anche forme di pubblicità ingannevole. Gilberto Triestino, presidente dell’Associazione nazionale dentisti di Roma, ha lanciato una campagna per combatterle.

Lo speciale contiene due articoli.

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings